Visita in Niger della Vice Ministra Del Re
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Visita in Niger della Vice Ministra Del Re

Data:

03/05/2019


Visita in Niger della Vice Ministra Del Re

Visita in Niger della Vice Ministra Emanuela Del Re (28 aprile-1 maggio)

Fitta agenda per la visita in Niger della Vice Ministra agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Emanuela Del Re, che ha incontrato le principali Autorità del Paese per discutere tra l’altro di cooperazione, migrazioni, sicurezza regionale e crisi libica: il Presidente Issoufou, il Primo Ministro Rafini il Ministro degli Esteri, degli Interni, quello dell’Educazione nazionale e la Ministra del Piano.
“Ho sottolineato al Presidente Issoufou come il Niger sia un Paese prioritario per l’Italia. Stiamo lavorando per approfondire il partenariato bilaterale in tutti i settori, compresi quello della sicurezza, della gestione dei flussi migratori e della cooperazione allo sviluppo” – ha detto la Vice Ministra.
Incontrando il Ministro dell’emergenza, Magagi Laouan, la Vice Ministra ha consegnato beni di primo soccorso e aiuti umanitari donati dal governo italiano per la popolazione coinvolta nei recenti scontri a Diffa, nel sud del paese.
La Vice Ministra si è recata anche ad Agadez, città di traffico fondamentale dei flussi migratori diretti a nord del Niger, dove è stata ricevuta dalle autorità locali e dalla missione europea EUCAP – SAHEL, che sostiene i nigerini nel contrasto al terrorismo e alla criminalità organizzata. Del Re ha visitato il centro di accoglienza dell’OIM (Organizzazione Internazionale della Migrazioni), finanziato dall’Italia con le risorse del Fondo Africa. La Vice Ministra ha potuto annunciare che in seguito all’emanazione dell’atto di programmazione del Fondo Africa 2019 sono stati deliberati ulteriori finanziamenti pari a 3 milioni di euro per le attività dell’OIM destinate a migliorare la gestione dei flussi migratori e il contrasto al traffico di esseri umani ai confini del Niger con la Nigeria e con l’Algeria, tramite la fornitura di equipaggiamenti e del sistema informatico di gestione dei confini. Ad Agadez la Vice Ministra ha visitato anche le attività della ONG italiana CISP, per l’integrazione economica dei migranti anche attraverso interventi di restauro delle case seguendo l’architettura tradizionale.
A Niamey, la Vice Ministra ha fatto visita ai militari italiani del contingente MISIN. “Ho incontrato il comandante Maggi e tutto il personale: l'Italia è orgogliosa di loro e del grande lavoro svolto, per i quali vi è forte apprezzamento da parte del governo nigerino e la popolazione” - ha detto la Vice Ministra.  
La Vice Ministra si è infine recata alla scuola di Boukoki finanziata dalla Croce Rossa Italiana e al centro di accoglienza del Commissariato ONU per i rifugiati (UNHCR), sempre finanziato dall’Italia con le risorse del Fondo Africa.


28232
 Valuta questo sito