Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il Ministro Luigi Di Maio riceve alla Farnesina il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, Zurab Pololikashvili

Data:

02/07/2020


Il Ministro Luigi Di Maio riceve alla Farnesina il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, Zurab Pololikashvili

Il Ministro degli Esteri Di Maio ha ricevuto oggi alla Farnesina il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT), Zurab Pololikashvili che ha scelto l’Italia per la sua prima visita all’estero in occasione del  lancio della campagna delle Nazioni Unite #RestartTourism. Si tratta di una iniziativa globale attraverso la quale l’OMT intende favorire la riapertura delle frontiere al turismo e la ripresa economica attraverso misure coordinate tra settore pubblico e privato nella piena salvaguardia della sicurezza dei cittadini.

Il Ministro Di Maio, dopo aver ringraziato il Segretario Generale per aver scelto l’Italia come sua prima destinazione dopo la riapertura delle frontiere, ha ribadito come l’azione italiana, anche durante la fase più acuta della crisi, sia sempre stata improntata a salvaguardare il principio della libertà di movimento all’interno dell’Unione Europea compatibilmente con l’esigenza, prioritaria, di difesa della salute pubblica. L’Italia e l’Unione europea in queste settimane hanno lavorato e lavoreranno intensamente per garantire una graduale riapertura dei confini e dei voli internazionali, incrementando al contempo standard e protocolli di igienizzazione che permettano ai turisti di poter godere delle bellezze italiane ed europee in piena sicurezza. A tale riguardo, il Ministro Di Maio ha sottolineato come l’Italia sia, oggi, grazie alle misure tempestive e trasparenti adottate dal governo, una destinazione turistica sicura.  

Il Ministro Di Maio ed il Segretario Generale Pololikashvili  hanno infine convenuto sull’importanza di sviluppare una industria turistica globale più sostenibile che può rappresentare un ulteriore strumento di sviluppo socio-economico dei territori.

 

segrgenomt


39677
 Valuta questo sito