Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Niger, continua visita Vice Ministra Del Re

Data:

14/10/2020


Niger, continua visita Vice Ministra Del Re

Continua la visita della Vice Ministra Del Re in Niger che ha questa mattina preso parte alla cerimonia di posa della prima pietra del memoriale dei martiri del terrorismo a Niamey insieme al Presidente del Niger Issoufou. “L'Italia sostiene gli sforzi e l'azione della lotta al terrorismo dovunque nel mondo. Siamo impegnati a livello internazionale per attaccare il fenomeno terroristico da molteplici angolature – ha dichiarato Del Re – La partnership con il Niger in questo campo si consolida ogni giorno di più anche grazie alla nostra missione di formazione e assistenza militare, MISIN, presente nel Paese”.

Successivamente, la Vice Ministra ha personalmente consegnato nelle mani del Ministro per l’Azione umanitaria e gestione delle catastrofi nigerino, Magagi Laouan, il materiale umanitario trasportato ieri dal volo Umanitario della Cooperazione Italiana, realizzato in collaborazione  con il Ministero della Difesa/COI. Si tratta di materiale di primo soccorso ed emergenza in risposta alle eccezionali inondazioni che hanno colpito circa 500.000 persone nel Paese. Il materiale umanitario consiste in tende, latrine, zanzariere, cisterne d’acqua. Il Ministro Laouan ha ringraziato il Governo e il popolo italiano per l’ennesimo gesto di solidarietà (dal 2018, sono stati realizzati 10 voli umanitari della Cooperazione Italiana). La Vice Ministra ha affermato: “Non è solo un gesto di solidarietà, ma di vera fratellanza tra i nostri Paesi, legati da un destino comune”.

Ulteriori colloqui hanno avuto luogo nel pomeriggio con il Ministro degli Esteri, con il Ministro dell'artigianato e del Turismo nonché con la Ministra del Piano. Si è stabilito di avviare subito i negoziati per il rinnovo dell'accordo quadro di cooperazione allo sviluppo tra i due paesi e di svolgere appena possibile incontri mirati sulle relazioni economiche bilaterali.


40343
 Valuta questo sito