Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato Congiunto dei Ministri degli Esteri di Italia, Croazia e Slovenia sulla cooperazione trilaterale nel Mare Adriatico

Data:

19/12/2020


Comunicato Congiunto dei Ministri degli Esteri di Italia, Croazia e Slovenia sulla cooperazione trilaterale nel Mare Adriatico

Il 19 dicembre 2020, i Ministri degli Esteri di Italia, Croazia e Slovenia si sono riuniti a Trieste per discutere le modalità operative e le aree prioritarie per potenziare la cooperazione trilaterale nel Mare Adriatico. Partendo dai meccanismi di coordinamento esistenti, i Ministri hanno avuto un proficuo scambio di vedute sulle prospettive di ulteriore consolidamento della cooperazione, anche alla luce delle informazioni condivise dall’Italia e dalla Croazia in merito alla loro intenzione di proclamare una Zona Economica Esclusiva (ZEE) nell’Adriatico.

L’Adriatico, mare semichiuso con un intenso traffico marittimo e un sistema vulnerabile, necessita di un approccio integrato per salvaguardare l’ambiente, prevenire i rischi e assicurare uno sviluppo sostenibile. Quali Stati che si affacciano sullo stesso mare, Italia, Croazia e Slovenia condividono la visione dell’Adriatico quale ponte che unisce tutti i popoli nella regione e fonte di benessere e prosperità per tutti. I Ministri hanno concordato di proseguire la loro discussione in formato trilaterale focalizzato su opportunità comuni di cooperazione in aree chiave, inclusi lo sviluppo economico, la connettività, l’economia blu e la piena protezione del Mare Adriatico. A tal fine, i tre Paesi istituiranno un meccanismo di cooperazione avanzata, a livello politico e di esperti.

In tale ambito, da parte italiana e croata sono state forniti aggiornamenti sullo stato di avanzamento delle rispettive iniziative per la proclamazione di una ZEE. Italia e Croazia hanno reiterato che tale passo sarà intrapreso nel pieno rispetto dei principi del diritto internazionale, della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare e del diritto dell’Unione Europea.

Tutti e tre gli Stati restano impegnati con profondo spirito europeo nel miglioramento della cooperazione allo scopo di proteggere l’Adriatico e la più ampia regione mediterranea, avvicinare le persone sulle coste del nostro mare e trasformare insieme il nostro spazio comune di coesistenza.

I Ministri hanno concordato di organizzare il prossimo incontro trilaterale nel primo trimestre 2021.


41005
 Valuta questo sito