Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Onu: Sereni, sviluppo sostenibile chiave per ripresa che non lasci indietro nessuno

Data:

08/07/2021


Onu: Sereni, sviluppo sostenibile chiave per ripresa che non lasci indietro nessuno

“La pandemia ha fornito la dimostrazione di quanto siano essenziali la giustizia, la pace e l’inclusione, i pilastri alla base del SDG 16, uno dei più importanti obiettivi di sviluppo sostenibile sanciti dall’ONU”. Lo dichiara la Vice Ministra degli Esteri Marina Sereni in un video intervento al Foro Politico di Alto Livello per lo Sviluppo Sostenibile promosso dalle Nazioni Unite, in relazione agli esiti della Conferenza SDG 16 del maggio scorso a Roma.

“Per rafforzare la nostra capacità di resilienza a crisi come quella del Covid-19, occorre compiere ogni sforzo per promuovere la pace, istituzioni efficaci e sistemi giudiziari basati sul rispetto delle persone. Dobbiamo poi dare vita a livello nazionale a politiche che garantiscano equamente beni e servizi per tutti e che combattano la corruzione. Infine, dobbiamo ripensare un’idea di governance che ponga al centro l’SDG16, innovando politiche e istituzioni, e promuovendo un approccio che coinvolga l’insieme della società. Ciò è essenziale se si vogliono affrontare con successo sfide complesse che la pandemia ha acuito quali l’aumento delle disuguaglianze, l’insicurezza sociale ed economica, il cambiamento climatico e il divario tecnologico”.

“Una ripresa pacifica, giusta e inclusiva sarà possibile solo attraverso istituzioni trasparenti e responsabili in grado di garantire lo stato di diritto, il buon governo, i diritti umani, l’uguaglianza di genere e la sostenibilità ambientale. Uno scambio continuo tra gli Stati, le authority indipendenti, la magistratura, i partner multilaterali, la società civile e tutti gli attori interessati è fondamentale per una ricostruzione che non lasci nessuno indietro. L’Italia, anche in qualità di Presidente del G20, sta muovendosi per improntare la propria azione in questa direzione”.


42421
 Valuta questo sito