Alla Farnesina: “Investire in Italia: quadro normativo ed istituzionale per gli investimenti esteri”
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Alla Farnesina: “Investire in Italia: quadro normativo ed istituzionale per gli investimenti esteri”

Data:

13/06/2017


Alla Farnesina: “Investire in Italia: quadro normativo ed istituzionale per gli investimenti esteri”

“Il Governo italiano, a partire dal vaglio del programma “Destinazione Italia” del 2013, ha incluso l’attrazione degli investimenti esteri fra le proprie priorità, procedendo a una riorganizzazione “sistematica” del settore per creare un ambiente più favorevole per le aziende che guardano all’Italia. L’interesse degli imprenditori per l’Italia è infatti elevato, come ho avuto modo di riscontrare direttamente incontrando molti di loro in Italia e all’estero. Personalmente, ho messo la diplomazia economica al centro del mio mandato alla Farnesina, come testimoniato anche dal percorso a tappe “La Farnesina incontra le imprese”, che mi ha già portato in numerose città italiane. Diplomazia economica vuol dire sostenere l’economia italiana aiutando le nostre imprese a espandersi all’estero e facendo in modo che sempre più imprese straniere investano da noi. L’Italia offre infatti grandi opportunità, essendo il secondo Paese manifatturiero d’Europa e una porta d’accesso ai 500 milioni di consumatori dell’Unione Europea e ai 270 dei Paesi del Mediterraneo del Sud e del Medio Oriente.” Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, in occasione dell’evento “Investire in Italia: quadro normativo ed istituzionale per gli investimenti esteri”, in programma il 13 giugno 2017, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, alla Farnesina.

Primo evento interministeriale sul tema dell’attrazione degli investimenti, è organizzato da Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

L’evento, aperto dal ministro Alfano, costituisce l’occasione per presentate la strategia governativa adottata per un business environment migliore e rendere così più attrattivo il nostro Paese.

Rivolto ad ambasciatori e diplomatici di circa 50 Paesi, ai rappresentanti delle multinazionali operanti in Italia e a studi legali e di consulenza, l’evento conta anche sulla presentazione del “Global Attractiveness Index” di The European House – Ambrosetti, modello analitico multi-dimensionale sull’attrattività del Paese.

In programma interventi di numerosi rappresentanti delle istituzioni che operano nel settore e porteranno la propria testimonianza: Nuovo Pignone - G.E. Oil & Gas, Huawei ed il fondo Americano Ramius, tre importanti imprese straniere che hanno creduto e investito in Italia.


24948
 Valuta questo sito