Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Clima e transizione energetica, il Ministro Di Maio partecipa a Videoconferenza con Kerry, Borrell, Timmermans e Ministri Esteri UE

Data:

22/01/2021


Clima e transizione energetica, il Ministro Di Maio partecipa a Videoconferenza con Kerry, Borrell, Timmermans e Ministri Esteri UE

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha partecipato oggi ad una teleconferenza con il nuovo Inviato Speciale del Presidente USA per il Clima, John Kerry, l’Alto Rappresentante dell’UE, Josep Borrell, il Vice Presidente della Commissione europea, Frans Timmermans, e i Ministri degli Esteri degli Stati UE. Al centro del colloquio le prospettive della diplomazia climatica, in particolare la transizione verso l’energia pulita e il contrasto al cambiamento climatico. L’Inviato Speciale Kerry ha menzionato l’intenzione del Presidente Biden di convocare un summit globale su clima e ambiente nei prossimi mesi, auspicando la partecipazione dei Paesi europei.

Il Ministro Di Maio ha espresso forte apprezzamento per la rinnovata attenzione della nuova Presidenza USA verso le iniziative multilaterali di contrasto ai cambiamenti climatici, concretizzatasi con il rientro degli Stati Uniti nell’Accordo di Parigi e confermata dall’annuncio di un prossimo summit globale su clima e ambiente. Il titolare della Farnesina ha quindi auspicato una costante collaborazione tra UE e USA sulla materia, assicurando il massimo impegno dell’Italia in tal senso, anche in qualità di Presidenza G20 e Co-Presidente della COP26.

Il Ministro Di Maio ha quindi illustrato le priorità dell’agenda italiana, sottolineando che la salvaguardia dell’ambiente, la lotta al cambiamento climatico, la preservazione della biodiversità e lo sviluppo sostenibile sono al centro della Presidenza italiana del G20. In particolare, Di Maio ha messo l’accento sul nesso tra tecnologia, energia e clima e sull’importanza dello sviluppo tecnologico per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, obiettivo comune all’Unione europea e agli Stati Uniti.

Infine, il Ministro Di Maio ha delineato l’impegno dell’Italia in qualità di co-Presidente della COP26, evidenziando la necessità di favorire la transizione dai combustibili fossili alle fonti rinnovabili.


41129
 Valuta questo sito