Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

02/04/2002


Comunicato

Alla Farnesina si esprime grande soddisfazione per la notizia che la magistratura algerina, accogliendo la richiesta di divorzio della Signora Michela Silvestri - la connazionale rifugiata da circa due anni con la figlia Meriem nella nostra Ambasciata ad Algeri - ha affidato la minore alla madre.

La decisione della magistratura algerina, si rileva alla Farnesina, non consente ancora il ritorno in Italia. Per l'espatrio è infatti necessaria anche l'autorizzazione del Presidente del Tribunale, al quale dovrà essere formalmente indirizzata una richiesta in tal senso.

Alla decisione odierna, concludono le fonti, si è giunti dopo interventi effettuati a varie riprese sulle Autorità algerine, anche al più alto livello politico, nel corso di una vicenda seguita fin dall'inizio con il massimo impegno dal Ministero degli Esteri e dall'Ambasciata d'Italia in Algeri.


Luogo:

Roma

3014
 Valuta questo sito