Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

01/04/2002


Comunicato

L'ambasciata italiana in Israele e il Consolato Generale di Gerusalemme sono in stretto contatto con il gruppo di pacifisti italiani che si trova attualmente ancora a Ramallah.

E' quanto riferiscono fonti della Farnesina, le quali sottolineano che in particolare il consolato generale di Gerusalemme e' in stretto contatto - anche questa mattina - con i responsabili militari israeliani nei territori ed e' direttamente impegnato per garantire la sicurezza dei pacifisti italiani e consentire il loro esodo dai territori al momento opportuno, appena possibile, e sempre in condizioni di sicurezza.

A tal fine - riferiscono le fonti della Farnesina - responsabili del Consolato Generale si sono personalmente recati, anche stamani, al posto di blocco di Kalandia, per intervenire direttamente a favore dei dimostranti italiani.

Le stesse fonti spiegano che tra ieri e oggi c'e' stato da parte delle autorita' italiane un doppio contatto: da un lato l'Ambasciata a Tel Aviv ha mantenuto i contatti con le autorita' civili israeliane, dall'altro il Consolato Generale a Gerusalemme si e' occupato e si occupa dei rapporti con i comandi militari israeliani attualmente nei territori.


Luogo:

Roma

3012
 Valuta questo sito