Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

04/12/2002


Comunicato

Alla Farnesina si esprime soddisfazione per i progressi registrati ieri a Podgorica verso la nuova Carta costituzionale relativa ai rapporti tra Serbia e Montenegro. Questi ultimi sviluppi fanno seguito a un lungo negoziato, facilitato dall'Unione europea e dal suo Alto Rappresentante Solana, al quale l'Italia ha offerto un attivo sostegno.

Occorre adesso che l'intesa sia formalizzata e ratificata quanto prima dai Parlamenti, anche per consentire l'ingresso di Serbia e Montenegro nel Consiglio d'Europa e aprire la strada al processo di associazione con l'Unione europea.

Il Governo italiano sottolinea con l'occasione l'importanza che dalle prossime elezioni in Serbia e in Montenegro emergano assetti istituzionali chiari e stabili, che consentano alle nuove istituzioni serbo-montenegrine di funzionare efficacemente e con continuità e permettano al processo di riforma di consolidarsi.

Su queste basi l'Italia continuerà a offrire il suo sostegno sul piano bilaterale e a incoraggiare le istituzioni euro-atlantiche a mantenere la loro attenzione verso quell'area cruciale per la stabilità regionale ed europea.


Luogo:

Roma

3205
 Valuta questo sito