Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dichiarazione congiunta sulla Libia dei Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito

Data:

12/09/2016


Dichiarazione congiunta sulla Libia dei Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito

I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito condannano gli attacchi occorsi nel fine settimana ai terminal petroliferi di Zueitina, Ras Lanuf, Es Sider e Brega. Facciamo appello a tutte le parti per un immediato cessate il fuoco e per prevenire ogni ulteriore scontro. Ci rivolgiamo a tutte le parti in causa perche’ evitino ogni azione che potrebbe danneggiare le infrastrutture energetiche libiche o compromettere ulteriormente le esportazioni. Il greggio libico appartiene al popolo libico. Il Consiglio Presidenziale (PC) e’ il solo amministratore di queste risorse. Il Consiglio Presidenziale e le altre Istituzioni dell’Esecutivo di Accordo Nazionale hanno l’obbligo di assicurare che i proventi del petrolio siano utilizzati per fornire servizi essenziali per la popolazione libica. Le infrastrutture petrolifere, la produzione e l’esportazione devono rimanere sotto l’esclusivo controllo della National Oil Corporation (NOC) che agisce sotto l’autorita’ del GNA. Facciamo appello a tutte le forze militari che sono entrate nella Mezzaluna petrolifera a ritirarsi immediatamente, senza precondizioni.

I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito riaffermano il loro sostegno completo al GNA  come sola autorita’ esecutiva della Libia. Le forze libiche dovrebbero unirsi nella lotta contro Daesh e gli altri gruppi terroristici listati dalle Nazioni Unite. La violenza intra-libica mina la stabilita’ della Libia e fomenta la divisione. Il futuro della Libia deve essere determinato da accordi politici, e non da conflitti. La creazione di una forza di sicurezza unificata, efficiente e posta sotto il controllo del GNA rappresenta la speranza migliore per la Libia per proteggere le proprie risorse a beneficio di tutta la popolazione. Sollecitiamo una cooperazione pacifica tra le forze armate libiche e un impegno immediato per creare una forza militare professionale. Tutte le forze libiche hanno la responsabilita’ di servire l’intero Paese, e di agire a beneficio di tutti i libici. Diamo il benvenuto agli sforzi dei Partner per incoraggiare tutte le forze a evitare ulteriori scontri.

Ribadiamo l’intenzione di applicare la Risoluzione 2259 del Consiglio di Sicurezza, incluse misure contro l’illecita esportazione di greggio, le attivita’ che potrebbero danneggiare l’integrita’ e l’unita’ delle Istituzioni finanziarie libiche e la NOC, e contro individui ed entita’ impegnati o che sostengono atti che rapresentano una minaccia per l’unita’, la pace, la stabilita’ e la sicurezza della Libia. 


23381
 Valuta questo sito