Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dichiarazione degli Ambasciatori e gli Inviati Speciali per la Libia

Data:

06/10/2015


Dichiarazione degli Ambasciatori e gli Inviati Speciali per la Libia

The ambassadors and envoys of the countries listed below, recall the high-level meeting in New York on 02 October 15 which expressed the international community's strong and unified support for the political agreement to establish a Government of National Accord in Libya.

They underline that the only way to bring peace, security and stability to Libya is through the endorsement of this agreement before 20th October. It will also grant legitimacy to the institutions of the future state of Libya. Any step which jeopardises this agreement is unhelpful.  

The ambassadors and envoys call upon all parties to the dialogue to take all necessary steps with the upmost urgency to conclude the consultations on the names of the presidential council and thereby finalize the political package with no further delay.

Ambassadors and Special Envoys of the EU, France, Germany, Italy, Portugal, Spain, Turkey, the United Kingdom and the United States.”

----------------------------------------

TRADUZIONE DI CORTESIA

Gli Ambasciatori e gli Inviati Speciali dei Paesi qui elencati, fanno riferimento alla riunione ad alto livello tenutasi a New York il 2 ottobre 2015, nel corso della quale è stato espresso il sostegno forte ed unitario della comunità internazionale per un accordo politico in Libia finalizzato ad istituire un Governo di Concordia Nazionale.

Essi sottolineano inoltre che l'unico modo per portare pace, sicurezza e stabilità in Libia è attraverso l'approvazione di questo accordo entro il prossimo 20 ottobre. Quest’ultimo garantirà inoltre legittimità alle istituzioni del futuro Stato libico. Ogni passo che dovesse mettere a repentaglio tale accordo sarebbe controproducente.Gli Ambasciatori e gli Inviati Speciali invitano tutte le parti coinvolte a prendere, con la massima urgenza, tutte le misure necessarie per concludere le consultazioni sui nomi del Consiglio Presidenziale e quindi finalizzare il pacchetto politico, senza ulteriori ritardi.

Gli Ambasciatori e gli Inviati Speciali dell’Unione Europea, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti.


21380
 Valuta questo sito