Diplomazia economica: le attività internazionali di Fincantieri presentate alla Farnesina
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Diplomazia economica: le attività internazionali di Fincantieri presentate alla Farnesina

Data:

04/12/2015


Diplomazia economica: le attività internazionali di Fincantieri presentate alla Farnesina

Nella serie di incontri tra i gruppi economici italiani e gli Ambasciatori stranieri promossi dal Ministero degli Esteri nell’ambito delle iniziative di “diplomazia economica”, la Farnesina ha ospitato oggi un evento con la partecipazione dell’amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono e i Capi missione accreditati a Roma.

Al centro dell’incontro – aperto dal Segretario Generale della Farnesina Michele Valensise - è stata la proiezione internazionale di Fincantieri, uno dei più importanti operatori cantieristici al mondo, attivo nei settori della costruzione navale civile e militare, delle infrastrutture offshore e dei servizi. “Con la presentazione di Fincantieri al corpo diplomatico – ha sottolineato Valensise – la Farnesina prosegue la sua azione di sostegno internazionale agli operatori economici italiani e all’internazionalizzazione del nostro sistema Paese”. “La formula di questi incontri, susseguitisi nei mesi scorsi alla Farnesina con vari gruppi economici italiani, ha sinora riscosso notevole successo presso le aziende e i rappresentanti stranieri”

Bono ha illustrato le strategie del gruppo, che ha sede a Trieste e conta complessivamente quasi 20.900 dipendenti, di cui 7.700 in Italia, 21 stabilimenti in 4 continenti. Fuori dall’Italia, Fincantieri ha cantieri in Norvegia, Romania, Croazia, Stati Uniti, Brasile, India, Emirati Arabi Uniti, Vietnam. Dopo il suo intervento, l’amministratore delegato ha risposto alle domande e ai commenti dei numerosi capi missione presenti.


21768
 Valuta questo sito