Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Ferma condanna degli attentati in Turchia e in Iraq. Alfano: “Forte impegno dell’Italia in vista del G7 a nostra presidenza"

Data:

01/01/2017


Ferma condanna degli attentati in Turchia e in Iraq.  Alfano: “Forte impegno dell’Italia in vista del G7 a nostra presidenza

"L'Italia condanna con forza l'orribile attacco terroristico avvenuto ieri sera a Istanbul, che ha causato un elevato numero di vittime innocenti, colpendo brutalmente tanti giovani che si erano dati appuntamento per festeggiare l’inizio del nuovo anno". Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Angelino Alfano, che ribadisce "l’impegno del nostro Paese a combattere con ogni mezzo la logica del terrore”.

"Nell'esprimere il nostro profondo cordoglio alle famiglie delle vittime e la nostra vicinanza ai feriti – prosegue Alfano - desidero rivolgere al governo e al popolo turco la profonda solidarietà dell'Italia, Paese amico e alleato della Turchia, da sempre al suo fianco nella lotta contro il terrorismo in tutte le sue forme". "Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza – aggiunge il ministro - va anche al popolo e al governo dell’Iraq per il terribile attacco, compiuto ad un posto di blocco a Qadisiyah, una località a sud di Baghdad, che ha causato molte vittime”.

"Di fronte al ripetersi di gravi minacce alla nostra sicurezza, resta alta la necessità di mantenere e di rafforzare la cooperazione internazionale per garantire risposte comuni sempre più efficaci nel contrasto al terrorismo. Si tratta di un impegno che deve essere costante e determinato – conclude Alfano – contro un fenomeno complesso, di cui l’Italia intende affrontare nel corso della sua Presidenza del G7, assieme agli altri Paesi membri, le profonde cause e radici nelle diverse aree di crisi”.


23982
 Valuta questo sito