Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Gentiloni – Bassil: Libano Paese prioritario per la stabilità della regione

Data:

16/02/2016


Gentiloni – Bassil: Libano Paese prioritario per la stabilità della regione

Il Ministro Gentiloni ha ricevuto stamane a Roma il Ministro degli Affari Esteri libanese Gebran Bassil a margine del Consiglio Affari Esteri tenutosi a Bruxelles.

Si è parlato del peso che la crisi siriana ha sullo sviluppo del Libano – con oltre un milione e mezzo di rifugiati siriani, pari a circa il 25% della popolazione libanese -   e del contributo italiano fornito nel quadro della Pledging Conference di Londra con il pledge pluriennale di 400 milioni di dollari, di cui il Libano è uno dei principali beneficiari.

Gentiloni ha auspicato una rapida realizzazione degli impegni assunti dai partecipanti alla Conferenza, e un’azione incisiva da parte del Governo libanese per affrontare le sfide alla sicurezza e alla stabilizzazione socio-economica del Paese.

Nel corso del colloquio Gentiloni ha chiesto valutazioni aggiornate sulle prospettive di superamento dell’impasse presidenziale, e ha confermato la disponibilità italiana a favorire gli sforzi delle parti politiche libanesi a raggiungere un’intesa.

“Il Libano è un Paese prioritario nella regione, il contesto attuale rende sempre più prioritario superare lo stallo istituzionale del Paese”.

Il Ministro Bassil ha espresso il forte apprezzamento del Libano per il ruolo che l’Italia esercita in seno a UNIFIL con al figura del Generale Portolano quale Capo della missione.


22148
 Valuta questo sito