Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il ministro Alfano sarà a Parigi, per partecipare alla sessione plenaria della Conferenza per la pace nel Vicino Oriente

Data:

13/01/2017


Il ministro Alfano sarà a Parigi, per partecipare alla sessione plenaria della Conferenza per la pace nel Vicino Oriente

Il 15 gennaio il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, si recherà a Parigi per partecipare alla sessione plenaria della Conferenza per la pace nel Vicino Oriente, organizzata dal Governo francese e presieduta dal ministro degli Affari Esteri francese Jean-Marc Ayrault, che avrà inizio alle 14.30 con l’allocuzione del Presidente della Repubblica francese, François Hollande. La Conferenza tratterà la questione del contenzioso israelo-palestinese e punterà a rilanciare il sostegno internazionale alla soluzione dei due Stati.
In serata, sarà ricevuto a Matignon dal primo ministro francese Cazeneuve, in ragione dei loro risalenti rapporti personali e istituzionali.

Alle ore 17 il ministro Alfano incontrerà i giornalisti presenti.
Al termine dei lavori, alle ore 17.45, è prevista la conferenza stampa tenuta dal ministro Ayrault
(I rappresentanti degli organi di informazione interessati potranno accreditarsi all’indirizzo e-mail: stampa.ambparigi@esteri.it. Ulteriori informazioni saranno disponibili nel sito: http://www.diplomatie.gouv.fr/fr/salle-de-presse/communiques-techniques/article/quai-d-orsay-communique-technique-conference-pour-la-paix-au-proche-orient#).

Il giorno successivo Alfano si trasferirà a Bruxelles per presenziare, come di consueto, con gli altri colleghi ministri, alla riunione del PPE che avrà inizio alle ore 08.00. Successivamente vedrà alle ore 09.00 l’Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la Politica di sicurezza, Federica Mogherini, e quindi parteciperà al CAE, che si aprirà alle ore 09.30. Al centro dell’agenda del Consiglio, gli sviluppi della situazione in Siria, il ruolo dell’Unione Europea a sostegno del cessate il fuoco, la questione degli aiuti a favore della popolazione civile e le prospettive di transizione politica.
I ministri europei proseguiranno, durante il CAE, i colloqui sul Processo di Pace in Medio Oriente, all’indomani della Conferenza di Parigi, e adotteranno conclusioni sulle elezioni presidenziali in Libano e la formazione di un nuovo Governo.


24042
 Valuta questo sito