Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Iraq, Amendola in visita alle basi italiane di Baghdad ed Erbil

Data:

24/05/2017


Iraq, Amendola in visita alle basi italiane di Baghdad ed Erbil

Prosegue la missione in Iraq del Sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola. Il primo incontro di questa mattina è stato a Baghdad con il Ministro dei Trasporti, Kadhim Finjan al-Hamami. Al centro dei colloqui i progetti messi in campo dal Governo iracheno per l’ammodernamento delle infrastrutture nazionali, da quelle stradali alle ferroviarie e portuali.

A seguire il Sottosegretario ha fatto visita a Camp Dublin per potare il saluto del Governo italiano ai militari italiani impegnati nell'addestramento delle forze di sicurezza e di polizia irachene, con particolare enfasi alle tecniche antiterrorismo.

Un'attività di formazione che - con l'approssimarsi della conquista definitiva di Mosul - si sta rivelando di fondamentale importanza per la stabilizzazione delle zone liberate. Dal 28 giugno 2015 i Carabinieri hanno formato oltre 8500 unità di polizia locale e federale. Altri 4000 mila iracheni e circa 800 pashmerga sono stati, invece, formati dai contingenti di altre forze italiane impegnate in attività di addestramento.

Nel pomeriggio Amendola si è spostato ad Erbil, dove si è recato alla base militare italiana. Nel nord del Paese i militari italiani hanno il compito di addestrare le unità del Governo Regionale Kurdo (oltre 9 mila fino ad oggi).

Ai militari di stanza a Baghdad ed Erbil, che fanno parte della missione Prima Parthica nell’ambito della Coalizione internazionale contro Daesh, Amendola ha ribadito “la riconoscenza e l’apprezzamento di tutti gli italiani. Il Governo segue con grande attenzione il vostro eccellente lavoro di portatori di pace nel mondo – ha aggiunto –. L’operazione Prima Parthica è un fiore all’occhiello per il nostro Paese. Operate per garantire il buon esito delle attività di addestramento delle forze di sicurezza e di polizia irachene e peshmerga, essenziali ai fini del presidio delle aree liberate da Daesh”.

Successivamente il Sottosegretario ha incontrato il Capo Dipartimento Esteri del Governo Regionale Curdo, Falah Mustafa. Infine, in serata Amendola ha partecipato alle celebrazioni anticipate del 71mo Anniversario della Repubblica Italiana.

 


24826
 Valuta questo sito