Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Sri Lanka: Missione Sottosegretario Della Vedova con imprese per rilancio rapporti

Data:

17/05/2016


Italia-Sri Lanka: Missione Sottosegretario Della Vedova con imprese per rilancio rapporti

Il Sottosegretario agli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, Benedetto Della Vedova, si recherà in visita in Sri Lanka da oggi fino al 19 maggio, per incontri con esponenti del governo e del Parlamento di Colombo. Tra questi, il Ministro degli esteri, Mangala Samaraweera, nonché il Ministro del Commercio Internazionale, Malick Samarawickrama, il Ministro per l’Energia, Ranjjith Siyambalapitiya, il Ministro per la Responsabilità Sociale ed il Benessere, S.B. Dissanayake e il Ministro per gli Incarichi Speciali, Sarath Amunugama.

Al centro dei colloqui il rilancio delle relazioni tra ai due Paesi sul piano sia politico che economico, dopo l’esito delle elezioni presidenziali e parlamentari dello scorso anno e nel quadro di una ripresa del dialogo tra lo Sri Lanka e l’Unione Europea e un miglioramento dei rapporti con il Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, anche alla luce delle riforme in atto. E’ previsto altresì un incontro con i Parlamentari membri del gruppo di amicizia tra Italia e Sri Lanka.

Il Sottosegretario Della Vedova sarà accompagnato da una delegazione di imprese nel campo delle energie rinnovabili, interessate a progetti di produzione energetica da fonti rinnovabili anche per la mobilità urbana, e compirà una visita agli stabilimenti di Calzedonia, uno dei principali investitori esteri nel Paese. “Gli sviluppi istituzionali nel Paese offrono un’eccellente opportunità per un significativo rilancio dei nostri rapporti con lo Sri Lanka anche in campo economico e commerciale” ha commentato il Sottosegretario “Il reddito pro-capite annuo dello Sri Lanka è di circa 10mila euro, di gran lunga il più elevato del sub-continente indiano. Il Paese ha tassi di crescita del 5,7% per quest’anno e presenta quindi opportunità rilevanti. Con questa missione, puntiamo ad innalzare il livello dell’interscambio, oggi attestato intorno ai 550 milioni di euro, e a fornire tecnologie italiane per l’aumento dell’offerta energetica ad emissioni zero in Sri Lanka nel rispetto degli obiettivi fissati dalla COP21”.


22759
 Valuta questo sito