L’Italia stanzia 3,9 milioni di Euro per i rifugiati Sud-sudanesi e comunità ospitanti in Sud Sudan e nei Paesi limitrofi
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L’Italia stanzia 3,9 milioni di Euro per i rifugiati Sud-sudanesi e comunità ospitanti in Sud Sudan e nei Paesi limitrofi

Data:

14/10/2016


L’Italia stanzia 3,9 milioni di Euro per i rifugiati Sud-sudanesi e comunità ospitanti in Sud Sudan e nei Paesi limitrofi

L’Italia ha stanziato 3,9 milioni di euro per attività di emergenza volte al rafforzamento dei servizi di base a favore dei rifugiati sud-sudanesi e delle categorie più vulnerabili delle popolazioni ospitanti in Sud Sudan e nei Paesi limitrofi (Uganda ed Etiopia). La carenza di cibo e di assistenza, oltre che le precarie condizioni igienico-sanitarie determinano, infatti, un reale rischio di carestie, epidemie e di tensioni tra profughi e popolazioni locali.

Inoltre, lo stato di emergenza è tale che anche le organizzazioni umanitarie hanno difficoltà a garantire protezione e immediata assistenza alle centinaia di migliaia di persone in stato di bisogno, di cui la maggior parte donne e bambini. Le attività saranno realizzate dalle numerose organizzazioni della società civile italiane presenti nelle aree interessate.


23565
 Valuta questo sito