Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Med Dialogues. Alfano ha incontrato il suo omologo tunisino: “apprezzo molto gli sforzi della Tunisia nella gestione dei flussi migratori”

Data:

01/12/2017


Med Dialogues. Alfano ha incontrato il suo omologo tunisino: “apprezzo molto gli sforzi della Tunisia nella gestione dei flussi migratori”

tunisino2

ll ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha avuto oggi un cordiale colloquio con il suo omologo tunisino, Khemaies Jhinaoui, a margine dei MED Dialogues di Roma.

“La cooperazione bilaterale tra i nostri due Paesi ha raggiunto un ottimo livello di maturazione ed è pronta per un salto di qualità: dobbiamo rilanciare il negoziato per un Accordo Quadro che affronti tutti gli aspetti del fenomeno migratorio fra i nostri due Paesi”, ha dichiarato Alfano al suo omologo.

“Apprezzo molto gli sforzi della Tunisia nella gestione dei flussi migratori, che sosteniamo economicamente attraverso il Fondo Africa", ha aggiunto il ministro, continuando così: "Molto positiva è anche la spinta politica proveniente dal vertice di Abidjan per una rafforzata cooperazione, tra UE, Unione Africana e ONU, in materia migratoria soprattutto per la tutela dei soggetti vulnerabili, nella direzione da sempre indicata dall'Italia".

“Oggi adottiamo anche - ha concluso il ministro - la dichiarazione sull’iniziativa Erasmus del Mediterraneo, con la quale l’Italia intende favorire una migliore conoscenza e comprensione tra i giovani dei nostri due Paesi. Vogliamo rinforzare e facilitare la loro mobilità a livello internazionale per motivi di studio e formazione, incrementando le borse di studio a favore di studenti tunisini intenzionati a formarsi nel nostro Paese”.


25879
 Valuta questo sito