Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Ministro Moavero Milanesi a riunione informale Ministri degli Esteri UE (Gymnich)

Data:

31/08/2018


Ministro Moavero Milanesi a riunione informale Ministri degli Esteri UE (Gymnich)

Il Ministro Moavero Milanesi ha partecipato  a Vienna alla riunione informale dei Ministri degli Esteri UE (Gymnich) dove, su richiesta italiana, si è parlato  anche di migrazioni nel Mediterraneo. 

Dell’importante tema sono stati discussi vari profili. Oltre alle questioni specifiche relative alla Missione europea “Sophia”, sono stati evocati la necessità di un maggiore impegno europeo a sostegno dei Paesi  di origine e di transito dei migranti e l’imperativo di rendere sempre più efficace il contrasto dei trafficanti di esseri umani. Elemento saliente della convergenza fra i ministri è stata la conferma del principio di una più equa condivisione degli oneri.

Considerato il carattere informale della riunione  – come tutte le “Gymnich” -  non erano immaginabili, ne previste, conclusioni o decisioni. C’è dunque stato un intenso e variegato scambio di vedute, in un clima di positiva e costruttiva convergenza.

Le idee avanzate dall’Italia sono considerate un contributo molto utile alla riflessione generale e hanno suscitato svariati consensi. Su queste l’Italia proseguirà la discussione, in stretto collegamento con gli altri Stati membri e con le istituzioni dell’Unione.

Il Ministro Moavero ha potuto constatare l’unanime consapevolezza e l’esplicito impegno dei suoi colleghi con riguardo alla necessità di pervenire in tempi brevi a soluzioni appropriate sugli elementi più urgenti relativi alle migrazioni, imperniate sull’equilibrio degli oneri e sulla loro ripartizione fra gli Stati membri dell'UE. 

Il calendario dei prossimi, spediti lavori prevede riunioni: del COREPER; del COPS per definire la Missione ‘Sophia’; delle formazioni del Consiglio UE Affari Interni, Difesa e Affari Esteri. Il tema sarà verosimilmente trattato anche al vertice informale dei Capi di Stato e di governo del prossimo 20 settembre a Salisburgo.

Per il consenso riscontrato e per la determinazione a trovare una valida soluzione, l’esito  dell’odierna riunione rappresenta una positiva novità, specie se si considera la situazione esistente sino a pochissimi mesi fa.


27168
 Valuta questo sito