Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Motopescherecci italiani posti sotto sequestro da unità navali libiche

Data:

12/10/2018


Motopescherecci italiani posti sotto sequestro da unità navali libiche

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Enzo Moavero Milanesi ringrazia tutti i servitori dello Stato che si sono adoperati per consentire ai due motopescherecci italiani, posti sotto sequestro da unità navali libiche, mercoledì scorso, di salpare per rientrare in Italia.

“Si tratta di un risultato – ha sottolineato il Ministro – conseguito con un lavoro importante, portato avanti con grande efficacia e doveroso riserbo, agevolato dai nostri intensi rapporti con le autorità della Libia e dalla determinazione italiana a favorire la stabilizzazione di un Paese a noi così vicino. Il buon esito conferma, inoltre, l’impegno a fare sempre il massimo possibile per assistere e non lasciare mai soli i nostri compatrioti in difficoltà all’estero”.

Si ricorda che l’Ambasciata d’Italia in Libia e l’Unità di Crisi della Farnesina hanno costantemente seguito la vicenda, ricevendo rassicurazioni sul trattamento e le buone condizioni dei marittimi nel periodo del loro fermo.


27354
 Valuta questo sito