Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Incontro del Ministro Di Maio con il Vice Presidente del Consiglio Presidenziale del GNA della Libia Ahmed Maitig

Data:

12/01/2021


Incontro del Ministro Di Maio con il Vice Presidente del Consiglio Presidenziale del GNA della Libia Ahmed Maitig

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha incontrato oggi alla Farnesina il Vice Presidente del Consiglio Presidenziale del Governo di Accordo Nazionale della Libia, Ahmed Maitig.

Al centro del colloquio gli ultimi sviluppi della situazione in Libia e un approfondito scambio di vedute sulle prospettive future del Paese, con particolare attenzione anche ai temi bilaterali.

Il Ministro Di Maio ha confermato il pieno sostegno dell’Italia ai processi di dialogo intra-libici sotto egida ONU, ed in particolare al Foro di Dialogo Politico libico, nella prospettiva della tenuta di elezioni nel dicembre 2021. Il Ministro Di Maio ha evidenziato la necessità di imprimere un’accelerazione al dialogo politico attraverso un approccio inclusivo e costruttivo da parte degli attori coinvolti, con l’obiettivo di unificare le istituzioni del Paese.

Nel rimarcare l’urgenza della nomina di un nuovo Inviato Speciale ONU per la Libia, il Ministro Di Maio ha ribadito che occorre attuare senza esitazione l’accordo sul cessate il fuoco, in linea con quanto deciso in seno alla Commissione Militare Congiunta 5+5, a partire dalla riapertura della strada costiera tra Sirte e Misurata e il ritiro di tutti i combattenti e mercenari stranieri. Il titolare della Farnesina ha inoltre sottolineato nuovamente la ferma opposizione italiana ad ogni forma di interferenza esterna in Libia.

Il Ministro Di Maio ha infine auspicato il proseguimento del processo di riunificazione delle istituzioni finanziarie libiche.  Egli ha altresì confermato l’interesse dell’Italia al rafforzamento della collaborazione bilaterale in ambito economico (attraverso la Commissione Economica Congiunta Italo-Libica), di sicurezza e migratorio, con la revisione del Memorandum bilaterale del 2017.


41065
 Valuta questo sito