Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cina: la Giornata della memoria a Chongqing e Chengdu

Data:

26/02/2019


Cina: la Giornata della memoria a Chongqing e Chengdu

La Giornata delle Memoria e il centenario della nascita di Primo Levi sono state commemorate con due serate al White Elephant 303 City Theatre di Chongqing e allo Yunduan Theatre Tianfu Concert Hall di Chengdu, organizzate dal Consolato Generale a Chongching, in collaborazione con il Consolato Generale d'Israele a Chengdu. Circa 650 spettatori cinesi, fra cui autorità locali, studenti universitari ed esponenti del mondo culturale e dei media, hanno assistito all’evento "Music in Times of Tragedy”.

 Entrambe le serate sono state aperte dalla proiezione di alcune significative interviste tratte dal film documentario "Eravamo italiani" di Ruggero Gabbai, realizzato in occasione della presidenza italiana dell'International Holocaust Remembrance Alliance. Le interviste, sottotitolate in cinese e in inglese a cura del Consolato, hanno sottolineato l'importanza del ricordo, il tema dell'annientamento morale ancor prima che fisico, della distruzione di legami familiari. Successivamente sono stati letti degli estratti di "Se questo è un uomo". Per esaltare la forza evocativa delle parole di Levi e allo stesso tempo permetterne la fruizione al pubblico locale, i due brani sono stati proposti in italiano e in cinese.

Nella seconda parte il musicista israeliano Amit Weiner ha proposto alcuni brani composti da musicisti di origine ebraica, tutti morti per mano nazista.  Compositore e pianista di fama internazionale, Amit Weiner è stato accompagnato dal violinista cinese Duan Jiahua e la performance è stata arricchita dal commovente racconto delle storie personali dei compositori.


27936
 Valuta questo sito