Tunisia: Omaggio a cinema d’animazione siciliano
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Tunisia: Omaggio a cinema d’animazione siciliano

Data:

16/08/2019


Tunisia: Omaggio a cinema d’animazione siciliano

La XIV edizione degli "Incontri cinematografici di Hergla" dedica quest'anno uno spazio al cinema d'animazione siciliano. L'iniziativa, che ha avuto il sostegno dell'Istituto Italiano di cultura, vuole dare spazio ai progetti e alle esperienze cinematografiche più autentiche dell'Africa e del Mediterraneo. Focus di questa edizione è il cinema di animazione. In Tunisia il genere ha avuto la sua evoluzione a partire dagli anni 60, con il pioniere Mongi Sancho, per arrivare fino ai nostri giorni con "Briska", ultima opera della giovane regista Nadia Rais, tra le più importanti della nuova generazione, premiata all'ultimo Fespaco. Hergla, nel cuore del Mediterraneo,  sarà dunque per 4 giorni, fino al 22 agosto, la capitale del cinema di animazione e proporrà al pubblico un cartellone di 50 film, oltre a incontri sulle prospettive del settore in Tunisia, con la partecipazione di registi, critici e universitari, e diversi laboratori di formazione tenuti dall'esperta in educazione all'immagine, Francesca Veneziano, per far scoprire ai bambini il mondo magico della 7ma arte. Al cinema d'animazione siciliano è dedicata la serata conclusiva del 22 agosto con la proiezione di 7 film. Grazie alla collaborazione della Filmoteca Regionale Siciliana e del Festival internazionale del cinema d'animazione Animaphix di Bagheria, è  in programma, tra gli altri, il raro "Pisicchio e Milisenda" di Ugo Saitta, cortometraggio in bianco e nero del 1938 di 11 minuti. Per la serata finale è annunciata la presenza di Claudia Cardinale, attrice molto amata in Tunisia.


28658
 Valuta questo sito