Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

IIC Stoccolma: il “Cecilia Sanchietti Swedish Jazz Project”

Data:

26/08/2020


IIC Stoccolma: il “Cecilia Sanchietti Swedish Jazz Project”

L’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma il presenta il nuovo progetto internazionale di Cecilia Sanchietti, batterista e compositrice di Roma, in quintetto con alcuni tra i più rinomati musicisti della scena jazz svedese. Il “Cecilia Sanchietti Swedish Jazz Project” si propone di unire culture e suoni jazz italiani e svedesi: le atmosfere moderne, aperte, di un jazz vicino al Nord Europa, con la melodicità tipica delle terre del Sud. L’ensemble propone brani originali della leader e degli altri membri della band, con uno sguardo al prossimo disco (il terzo della batterista italiana), in uscita la prossima primavera 2021. Un concerto, quindi, anticipazione di quello che sarà il suo nuovo lavoro, con un suono moderno e sfumature jazz folk.

Il concerto si terrà domenica 30 settembre alle 19 al Glenn Miller Café di Stoccolma (Brunnsgatan 21A, 111 38 Stock)

Cecilia Sanchietti - batteria e composizioni
Anna Lundqvist - voce
Linus Lindblom - clarinetto e sax
Simon Westman - piano
Josef Kallerdahl - contrabbasso

 

video

 

Cecilia Sanchietti è batterista, compositrice, didatta, direttrice di JazzMine Network (gender balance in jazz). Artista nel roster degli Istituti Italiani di Cultura all’estero (CIDIM), con concerti già realizzati in Turchia e Città del Vaticano.

Vincitrice della TOP Jazz 2019, Nuovo Talento Italiano. Premio SIAE 2019. Vincitrice per Sabian brand del contest internazionale NYC “HLGC 2017”, diretto a batteriste da tutto il mondo. Nel 2009 riceve l’“Outstanding Musicianship Award” per musicisti di talento dal Berklee College di Boston. Compositrice e leader di due Album, entrambi presentati in tour internazionali (Italia, Croazia, Polonia, UK, Turchia, Svezia WinJazz Stockholm Jazz Festival, Germania, Belgio): “La terza via – The third side of the coin” “BluJazz” di Chicago 2018; “Circle Time” nel 2015 con la Alfa Music, il primo recensito da Downbeat nel 2018, Musica Jazz, Midwest Record e molti altri in Italia e all’estero.

Ha collaborato e collabora (tra gli altri) con: Marco Siniscalco, Pierpaolo Principato, Nicolas Kummert (BG), David Boato, Marco Guidolotti, Francesca Tandoi, Enrico Zanisi, Danilo Riccardi, Pierpaolo Ranieri, Alessandro Gwis, Susanna Stivali, Enrico Intra, Jacopo Sipari da Pescasseroli e l’Orchestra Pacem in Terris, Bill Hart (USA), Alex Woods (UK), Lela Kaplovitz (HR), Igor Gehenot (BG), David e Anders Back (SW). Ha collaborato all’interno dell’Orchestra del 41esimo parallelo con: Javier Girotto, Rita Marcotulli, Giovanna Marini, Nada, Andrea Satta, Lucilla Galeazzi, Cristina Comencini, Lunetta Savino, Gabriella Aiello, Raffaella Misiti. Altre importanti collaborazioni in ambito teatrale e cantautorato: Carmen Consoli 2011, Luca Madonia, Movin Melvin Brown, Marco Rea, Mariangela Aruanno.

Nel 2019, Cecilia ha partecipato alla prima edizione di Stockholm’s Women International Jazz Festival, un festival annuale a cui partecipano alcuni dei più importanti protagonisti del jazz moderno. Tale partecipazione le ha permesso di sviluppare un importante progetto in collaborazione con musicisti svedesi. In programmazione è infatti il prossimo Album 2021/22 come progetto Italia-Svezia con: Anna Lundqvist, Adam Forkelid, Linus Lindblom, Josef Kallerdahl.

 

stoccolma

 


39969
 Valuta questo sito