Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Lussemburgo: lo spettacolo “Ma va’ all’Inferno, Dante!”

Data:

11/06/2021


Lussemburgo: lo spettacolo  “Ma va’ all’Inferno, Dante!”

Per le celebrazioni del 700° anniversario della scomparsa del Sommo Poeta, domenica 13 giugno va in scena in Lussemburgo una rivisitazione in chiave umoristica dell’Inferno dantesco intitolata “Ma va’ all’Inferno, Dante!”. Lo spettacolo teatrale è organizzato dall’Ambasciata d’Italia con la compagnia “Teatrolingua” diretta da Luisella Suberni Piccoli, in collaborazione con la Società Dante Alighieri Luxembourg. Attivo dal 2004, Teatrolingua è una prova tangibile del multiculturalismo che caratterizza il Granducato: il gruppo è costituito da 15 attori provenienti da 11 paesi diversi che studiano la lingua e la cultura italiana, attraverso la recitazione. L’evento si svolgerà in presenza con un pubblico contenuto nel rispetto delle misure anti-Covid 19, ma sarà trasmesso in diretta streaming sul canale youtube e sui profili facebook dell’Ambasciata e del comitato locale della Dante Alighieri.

 

lussemburgo

 

La pièce, recitata in prosa con l’ausilio di qualche citazione di versi tratti dall’originale, ripercorre il viaggio di Dante nell’Oltretomba attraverso una serie di incontri con alcune delle figure mitologiche e dei personaggi evocati nell’Inferno, ma anche con “l’intrusione” di protagonisti e celebrità del mondo contemporaneo. Dalla fusione divertente e leggera di queste testimonianze antiche e moderne emerge, non senza sorpresa, la relatività sostanziale di ogni prospettiva etica, se considerata alla luce dei cambiamenti intervenuti nel tempo nell’ambito della morale e che, ad esempio, portano oggi ad “assolvere” determinati comportamenti o pensieri un tempo considerati reprensibili, mentre viceversa ne condanna di nuovi, un tempo accettati e ora considerati comunemente come peccati.

In passato, Teatrolingua ha rappresentato opere di Pirandello, De Filippo, Ginzburg, Tofano, Garinei e Giovannini, Goldoni, Gozzi, nonché trasposizioni teatrali di opere come “La coscienza di Zeno”, “L’Orlando furioso”, “Il Decameron” od opere ideate da Luisella Suberni Piccoli come “Il capitano e i suoi eroi. Vita, avventure e disavventure di Emilio Salgari”, “Gian Burrasca, Franti e Pinocchio contro tutti”, “Tutt’Italia per 20 euro”, “Parto anch’io? No, tu no!”.

La compagnia si esibisce principalmente in Lussemburgo contribuendo attivamente alle attività di promozione e diffusione della lingua e cultura italiana coordinate dall’Ambasciata, ma compie tournée anche in Italia e in altri paesi, partecipando a festival internazionali (Trieste, Torino, Reggio Emilia, Firenze, Venezia, Roma, Padova, Bruxelles, Thionville, Madrid).


42154
 Valuta questo sito