Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

A Lisbona la presentazione del MANN

Data:

19/01/2018


A Lisbona la presentazione del MANN

All’Istituto italiano di cultura di Lisbona, il 30 gennaio, si terrà la presentazione del Mann – Museo archeologico nazionale di Napoli con la conferenza “Musei e tecnologia. Dalla inclusione cittadina alla gamification” a cura di Paolo Giulierini, direttore del Mann di Napoli, in collaborazione con la Direção-Geral do Património Cultural ed il Museu Nacional de Arqueologia di Lisbona.

Paolo Giulierini, archeologo, si è laureato in Etruscologia e Antichità italiche (1993) e specializzato in archeologia classica (1996) presso l’Università degli Studi di Firenze con relatore il prof. Giovannangelo Camporeale, discutendo una prima tesi dedicata all’agricoltura degli Etruschi, ed una seconda dedicata al mondo della pesca degli Etruschi.

Dal 2001 opera in qualità di responsabile per i Beni e le Attività culturali presso il Comune di Cortona. Dal 2005 è anche Direttore del MAEC (Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona) e della Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca di Cortona.

Membro effettivo dell’Accademia Etrusca di Cortona di cui è conservatore, già ispettore onorario per l’area della Valdichiana, è professore a contratto presso la scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università degli Studi di Firenze per l’insegnamento di comunicazione e promozione dei beni archeologici e presso la Fondazione Campus di Lucca per l’insegnamento di Museologia; è stato consulente per l’archeologia della V Commissione Cultura del Consiglio Regionale della Toscana.

Da Responsabile dei beni ed attività culturali del Comune di Cortona ha contribuito all’allestimento del MAEC, Museo dell’Accademia Eteusca e della Citta’ di Cortona, è stato responsabile di progetti europei dedicati all’archeologia.

Ha organizzato, da direttore del museo, tre mostre internazionali:“Capolavori Etruschi dall’Ermitage” del 2008 e “Le collezioni del Louvre a Cortona. Gli Etruschi dall’Arno al Tevere” del 2011, “Seduzione Etrusca” con il British Museum. Ha altresì realizzato il parco archeologico di Cortona.

In qualità di archeologo si è occupato in numerosi convegni e pubblicazioni di aspetti del mondo quotidiano etrusco, in particolare la medicina e l’alimentazione e di aspetti relativi alla comunicazione, gestione e valorizzazione di musei e parchi archeologici. Dal 1 ottobre 2015 è direttore del Museo archeologico nazionale di Napoli.


26094
 Valuta questo sito