Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

A Oslo le cinque puntate del roadshow del Festival Verdi

Data:

02/02/2018


A Oslo le cinque puntate del roadshow del Festival Verdi

Verranno inaugurate il 7 febbraio presso l’Istituto italiano di Cultura di Oslo le cinque puntate del roadshow del Festival Verdi ad Oslo, con la proiezione dell’opera Rigoletto alla presenza della dott.ssa Anna Maria Meo, Direttore Generale della Fondazione Teatro Regio, che fara’ una presentazione del Festival Verdi e il programma dell’edizione 2018 che avrà luogo dal 27 settembre al 21 ottobre.

Nell’arco del 2018 saranno proiettate altre quattro opere verdiane prodotte e prescelte dal Festival: La forza del destino; Macbeth; Nabucco e Aida.

Il Festival Verdi è il primo festival internazionale dedicato esclusivamente allo studio e alla produzione delle opere di Giuseppe Verdi, compositore più rappresentato al mondo e prestigioso ambasciatore della cultura italiana.

Il Festival Verdi si svolge tutti gli anni intorno al 10 ottobre, giorno del compleanno del Maestro, e trova la sua naturale ambientazione tra il Teatro Regio di Parma e le ‘terre verdiane’, con i tesori di Busseto e Sant’Agata-il Teatro Verdi, il Museo Casa Barezzi, la Casa natale di Verdi alle Roncole e Villa Sant’Agata.

Sin dal 1913, primo del centenario della nascita del compositore, Parma e Busseto hanno festeggiato il Maestro con la direzione di Cleofonte Campanini e del già leggendario Arturo Toscanini.

Il Festival Verdi è stato inagurato nel 2001, nel centenario della morte, e da allora straordinari interpreti ne sono stati protagonisti, ricordando tra i direttori: Bruno Bartoletti, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Daniel Oren, Antonio Pappano, Yuri Temirkanov; e tra i registi: Hugo De Ana, Dante Ferretti, Peter Greenaway, Denis Krief, Pier’Alli, Pier Luigi Pizzi, Stefano Poda, Pier Luigi Samaritani, Graham Vick.

L’edizione 2016 del Festival Verdi ha segnato l’avvio di una nuova tendenza. Il Teatro ha intrapreso un grande investimento, articolato su due diversi fronti: in primo luogo l’aumento delle nuove produzioni e la riapertura di una location spettacolare come il Teatro Farnese.

Un altro elemento importante che ha segnato la nuova tendenza del Festival Verdi è la rinnovata attenzione ai giovani interpreti verdiani di talento, cui viene offerta l’opportunità di esibirsi sulle scene del Teatro Verdi a Busseto.

Per realizzare questo progetto di rilancio si sta dando grande rilievo alle azioni di promozione internazionale e si è tra l’altro intrapreso un roadshow per la presentazione del Festival Verdi 2017 in molte capitali europee ed extraeuropee, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e con il tour operator del Festival.

In questo modo è stato possibile portare il Festival Verdi anche ad Oslo.

La rappresentazione dell’opera verdiana Rigoletto che viene proiettata  all’IIC, è andata in scena al Festival Verdi al Teatro Regio di Parma nel 2008


26164
 Valuta questo sito