Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

A Praga la tecnologia italiana per la lotta ai tumori

Data:

28/11/2018


A Praga la tecnologia italiana per la lotta ai tumori

Presso il laboratorio di fisica dell'Accademia delle Scienze a Praga è stata inaugurata un’infrastruttura sperimentale, ELIMAIA-ELIMED, in collaborazione con l’Istituto nazionale di Fisica nucleare (INFN) italiano, che punta a verificare nuove possibilità nella cura dei tumori con l’adroterapia utilizzando fasci di particelle. Alla cerimonia d'inaugurazione ha partecipato una delegazione dall’Italia, guidata da Fernando Ferroni, presidente dell'INFN. L’ambasciatore d’Italia Francesco Nisio ha espresso la soddisfazione per un prodotto italiano all'avanguardia a livello mondiale, completamente sviluppato in Sicilia, e che arricchisce significativamente la collaborazione scientifica fra Italia e Repubblica Ceca. 

ELMAIA (ELI Multidisciplinary Applications of Laser-Ion Acceleration) è un modulo realizzato, su coordinamento italiano, in Repubblica Ceca nell'ambito del progetto europeo ELI (extreme light infrastructure). ELIMED (ELI-Beamlines Medical and multidisciplinary applications) è stata invece realizzata, sempre nel quadro del progetto ELI,  dai Laboratori Nazionali del Sud  dell’INFN.                                 

In particolare ELIMED è una sala sperimentale che ospita una linea di fascio (beamline) dedicata al trasporto, selezione e diagnostica di fasci di protoni e ioni, accelerati utilizzando laser di altissima potenza. L'obiettivo scientifico è quello di verificare le possibilità di impiego nel trattamento dei tumori di protoni prodotti da una sorgente laser non convenzionale. Il Centro di Praga, infatti, si distinguerà da quelli attuali per la tecnica di produzione dei fasci di particelle che sfrutterà l'interazione tra materia e laser. Una volta operativa ELIMED sarà la prima sala completa al mondo nel suo genere: avrà dotazioni d'avanguardia per fare ricerche in fisica, in dosimetria e per le attività precliniche. 

La collaborazione fra i Laboratori nazionali del Sud e l'Accademia delle Scienze ceca risale al 1998 e si è rafforzata attraverso il consorzio ELI e la realizzazione della linea ELIMED. Nel 2014 l'INFN si è aggiudicato la gara pubblica per la costruzione della sala. Il centro ceco (ELI Beamlines) e' uno dei tre pilastri del progetto ELI, insieme allo "ELI Attosecond" di Szeged (Ungheria) e all'"ELI Nuclear Physics" di Magurele (Romania).


27638
 Valuta questo sito