Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La Casa Bianca celebra con l’Ambasciata d’Italia la Festa della Repubblica

Data:

04/06/2018


La Casa Bianca celebra con l’Ambasciata d’Italia la Festa della Repubblica

L’Ambasciatore d’Italia negli USA, Armando Varricchio, è stato ricevuto alla Casa Bianca insieme a funzionari dell’Ambasciata e delle Istituzioni Finanziarie Internazionali per festeggiare il 72esimo anniversario della nascita della Repubblica.

All’evento, organizzato in collaborazione con la National Italian American Foundation (NIAF), sono intervenuti tra gli altri il Segretario di Stato Mike Pompeo e l’ex Sindaco di New York e legale del Presidente Trump, Rudy Giuliani.

Nel corso dell’evento il Consigliere del Presidente Kellyanne Conway, che vanta origini italiane, ha dato lettura di un messaggio del Presidente Trump nel quale si sottolineano i legami profondi che uniscono i nostri due Paesi e il contributo di primo piano fornito alla vita politica, economica, culturale e sociale degli USA da oltre 18 milioni di americani di origine italiana.

Nel corso del suo intervento l’Ambasciatore Varricchio ha ricordato il giuramento del nuovo Governo e confermato il continuo impegno dell’Italia a rafforzare i rapporti con gli Stati Uniti d’America. Italia e Stati Uniti – ha proseguito l’Ambasciatore – “sono uniti dalla condivisione di valori ed ideali che guidano i nostri Paesi e che sono alla base della nostra amicizia e dei floridi rapporti tra le due sponde dell’Atlantico. Un’amicizia che va alimentata e che trova continua linfa in un dialogo costante a tutti i livelli ed in tutti i settori. Un dialogo di cui sono protagonisti i numerosi americani che vantano origini italiane e che rappresentano un vero e proprio ponte tra due Paesi Alleati e due amici.”

Anche il Segretario di Stato Pompeo è intervenuto per ricordare la proficua collaborazione tra USA e Italia sui principali dossier, a cominciare dalla sicurezza e stabilità internazionali ed auspicato di potersi presto recare a Roma. Pompeo ha infine sottolineato il contributo che l’Italia continua a dare alla cultura americana.

Messaggio del Presidente Trump (traduzione di cortesia).

Melania ed io estendiamo un caloroso benvenuto ai nostri ospiti alla Casa Bianca per la seconda edizione della celebrazione annuale della Festa della Repubblica.

Ogni anno, il due giugno gli Italiani celebrano la Festa della Repubblica. Questa ricorrenza evoca il risultato dello storico voto del 1946, che ha portato alla fine della Monarchia in Italia e segnato la nascita di una nuova era di libertà e democrazia per i cittadini italiani.

La nostra Nazione si unisce alle celebrazioni per onorare la Festa della Repubblica e la vibrante storia dell’Italia, riaffermando allo stesso tempo i profondi e duraturi legami che uniscono i nostri due Paesi. Molti dei pilastri su cui si fonda la democrazia americana trovano le loro radici negli scritti di filosofi di epoca romana e di pensatori italiani. Siamo orgogliosi di questa eredità e dei grandi italo-americani che continuano a rafforzare il nostro Paese.

Oggi, molti aspetti della vita americana sono influenzati da più di 18 milioni di cittadini americani di origine italiana. Come leader di aziende americane, soldati altruisti sul campo di battaglia, iconici atleti e rappresentanti del mondo dello spettacolo, dipendenti pubblici e come alcune tra le migliori menti in ambito matematico, scientifico, artistico, giuridico e medico, gli italo-americani continuano a contribuire alla storia della grandezza americana.

Nel commemorare insieme questo giorno speciale per il popolo italiano e americano, Melania e io porgiamo i migliori auguri a tutti i presenti, radunatisi per celebrare una memorabile Festa della Repubblica.


26914
 Valuta questo sito