Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Slovacchia, la mostra di Corrado Cagli

Data:

13/05/2021


Slovacchia, la mostra di Corrado Cagli
Il 20 maggio 2021 alla Galleria di Arte della Città di Žilina viene inaugurata la prima mostra dell’artista Corrado Cagli, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava e dal Centro d’Arte Spaziotempo di Firenze, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Slovacchia. 
Le opere di Cagli esposte presentano in particolare il legame dell’artista, che ha lavorato per il cinema e il teatro e si è interessato di filosofia, con la psicoanalisi. Con altri pittori promettenti come, Giuseppe Capogrossi e Emanuele Cavalli, Cagli ha fatto parte  del un gruppo della Scuola Romana. Le sue opere sono state esposte alla Galleria d’Arte di Roma alla Triennale di Milano, alla Biennale di Venezia e a Firenze.  Alla fine degli anni Trenta l’artista espose anche a New York dove aveva trovato rifugio a causa dell’inasprirsi delle leggi razziali che lo mettevano in pericolo in Italia per le sue origini ebraiche. 
 
cagli-1
 
 
Nel 1941 divenne cittadino USA, si arruolò nell’esercito americano e partecipò alla guerra in Europa, entrando anche nel campo di concentramento di Buchenwald, esperienza che gli ispirò una serie di drammatici disegni. Dopo la fine della II Guerra Mondiale Cagli tornò a Roma, dove sperimentò i suoi lavori informali. Nel 1946 vinse il premio Guggenheim, e nel 1954 il premio Marzotto. I suoi quadri si trovano in importanti collezioni pubbliche in Italia e nel mondo ma sono stati anche collezionati da divi di Hollywood, tra gli altri Vincent Price. “Corrado Cagli è stato un simbolo del XX secolo, passato attraverso le avanguardie, le persecuzioni razziali, due guerre mondiali, di cui una anche come soldato arruolato nell’esercito americano – spiega Marco Gerbi dell’ Istituto Italiano di Cultura di Bratislava -   E’ stato sempre in contatto con artisti e intellettuali di vari Paesi ed  ha preso parte, ben quattro volte, alla Biennale di Venezia”.  
 
                                                                                        cagli-2-
 
 
cagli-3-centrata

41879
 Valuta questo sito