Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Azerbaigian

Data:

01/02/2018


Azerbaigian

Maire Tecnimont e SOCAR firmano contratto per l’ammodernamento della raffineria di Baku

Oggi a Baku si è svolta la cerimonia di firma del contratto - del valore di 800 milioni di dollari - tra le controllate del Gruppo italiano Maire Tecnimont e la società petrolifera di stato azerbaigiana SOCAR per l’ammodernamento e la ricostruzione della raffineria Heydar Aliyev, importante complesso per la raffinazione di petrolio greggio dell’Azerbaigian.

L’Ambasciatore d’Italia a Baku Augusto Massari, ha sottolineato il valore strategico e di lungo periodo dell’accordo per le relazioni bilaterali fra Italia e Azerbaigian: “I rapporti diplomatici e politico-istituzionali si devono completare con concrete partnership industriali: il contratto firmato oggi fra SOCAR e Tecnimont ne è chiaro esempio. Questo tipo di progetti, oltre a essere strategici per le due compagnie che hanno firmato il contratto, rendono ancora più vicine le economie dei nostri due Paesi, in un rapporto amichevole che oggi si consolida ulteriormente”. L’Italia è il principale partner commerciale dell’Azerbaigian e l’interscambio commerciale tra i due Paesi ha superato i 4 miliardi di euro nel periodo gennaio-ottobre 2017, con un aumento del 50% rispetto allo stesso periodo del 2016.


26160
 Valuta questo sito