Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio nota

Data:

11/10/2010


Dettaglio nota

In Afghanistan la radio è ancora oggi il mezzo di comunicazione più utilizzato. Non solo per intrattenimento ma soprattutto come strumento al servizio della popolazione. L’Italia lo ha capito e nel programma di sostegno civile alla ricostruzione dell’Afghanistan realizzato dalla Cooperazione Italiana del Ministero degli Esteri si è occupata anche del rilancio di una emittente radiofonica, ERTV- la Radio Televisione Educativa Afghana –, che ha prodotto migliaia di ore di programmi educativi in Dari e Pashto destinati ad insegnanti, famiglie, bambini. Ha un’antenna su Kabul e l’obiettivo e che il segnali presto raggiunga anche le più remote province afgane.

Martedì 12 ottobre, alle ore 13.00 si terrà presso la sede RAI di Viale Mazzini la conferenza stampa di lancio di “Una Radio per l’Afghanistan”, un’iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e di Radio 1 per il sostegno e visibilità della ERTV, ricostruita grazie ad un finanziamento della Cooperazione Italiana.

Alla conferenza stampa di presentazione prenderanno parte il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, il Direttore Generale della RAI Mauro Masi, il Presidente della RAI Paolo Garimberti, il Direttore di Radio 1 e del Giornale Radio Rai Antonio Preziosi, il Direttore del Segretariato Sociale RAI Carlo Romeo, l’Inviato Speciale per l’Afghanistan e Pakistan Massimo Iannucci e il Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo Elisabetta Belloni. Saranno altresì presenti ai due appuntamenti anche il direttore di "l’Interprete Internazionale" Francesco De Leo, media partner dell'iniziativa e Duilio Giammaria inviato speciale Rai nell'area e consulente di ERTV.

I giornalisti e cine-foto-operatori interessati a seguire l’evento sono pregati di chiedere uno specifico accreditamento, entro e non oltre le ore 11.00 del 12 ottobre, compilando un formulario interattivo, disponibile sul sito www.esteri.it nella sezione “Area Giornalisti” al quale può essere allegata, in formato digitale, la documentazione prevista.

Qualora non fosse possibile effettuare l’accreditamento online, le richieste potranno essere inviate via fax al Servizio Stampa e Informazione del Ministero degli Affari Esteri (tel. 06/3691.3432 fax 06/3691.2122).

I giornalisti e cine-foto-operatori accreditati potranno accedere direttamente alla Sede RAI di Viale Mazzini 14 (ingresso Via Pasubio n. 7) a partire dalle ore 12.30.


Luogo:

Roma

10813
 Valuta questo sito