Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio nota

Data:

13/09/2011


Dettaglio nota

I teatri di crisi: dal processo di stabilizzazione in Somalia, alle evoluzioni in Mediterraneo e Medio Oriente, al processo di transizione in Afghanistan. Il contrasto al terrorismo ed alla proliferazione nucleare. L’agenda della governance globale. L’impegno affinché cessi la pratica delle mutilazioni genitali femminili. Le relazioni transatlantiche e quelle fra l’Unione Europea e la Russia.

In un fitto calendario di appuntamenti e di incontri, la comunità internazionale farà il punto, a New York, sulle sfide che l’ attendono per meglio “leggere” se stessa, e per governarsi promuovendo la pace e la stabilità.

Come di consueto, l’agenda del Ministro Frattini sarà un “tagliando” per le grandi direttrici della politica estera italiana e per il complesso di principi, strumenti e metodi che le danno corpo, al fine di riaffermare il ruolo dell’Italia nei dossier cruciali che determinano il nostro futuro.

E, come di consueto, un’analisi dettagliata dei programmi e dei contenuti della settimana newyorchese sarà al centro del briefing svolto dal portavoce del Ministero, Maurizio Massari, in programma giovedì 15 settembre alle ore 12.30 presso la Sala Saraceno della Farnesina.

Ospite al briefing sarà Hamza Boccolini, giornalista specializzato in temi mediorientali, che presenterà il suo libro “Media e Oriente”, storia e cronaca delle televisioni islamiche, ed anche originale contributo interpretativo per meglio comprendere portata e prospettive della primavera araba.

Per accreditarsi è sufficiente inviare una mail all’indirizzo accreditamentostampa@esteri.it entro le ore 9.00 di giovedì 15 settembre.

L’ingresso al Ministero potrà avvenire dall’entrata posteriore di Via Macchia della Farnesina a partire dalle ore 12.00 di giovedì 15 settembre.


Luogo:

Roma

12215
 Valuta questo sito