Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

NOTA DI SERVIZIO PER I REDATTORI CAPO - Recall: La Cooperazione italiana ad Expo Milano 2015 - Limpopo: Le sfide di un parco transfrontaliero (Milano Expo, 7 luglio 2015)

Data:

06/07/2015


NOTA DI SERVIZIO PER I REDATTORI CAPO - Recall: La Cooperazione italiana ad Expo Milano 2015 - Limpopo: Le sfide di un parco transfrontaliero (Milano Expo, 7 luglio 2015)

Nel quadro degli eventi organizzati in occasione di Expo Milano 2015 e dell’Anno Europeo per lo Sviluppo, martedì 7 luglio 2015, ad Expo, presso la Cascina Triulza, la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), in collaborazione con il Cesvi, organizza un dibattito per raccontare le sfide, i risultati e le prospettive future di un importante programma di cooperazione allo sviluppo.

Il progetto, realizzato dal Cesvi e co-finanziato dal MAECI, punta allo sviluppo sostenibile e alla gestione delle risorse naturali nel Parco Transfrontaliero del Gran Limpopo, al confine tra Sudafrica, Mozambico e Zimbabwe, con iniziative che favoriscono la ricaduta dei benefici economici sulle popolazioni che abitano nelle zone di confine.

Lella Costa introdurrà l’evento con una lettura di testi africani accompagnata dalle fotografie di Andrea Frazzetta. A seguire, Anna Maria Giordano, di Radio Tre Mondo, modererà il dibattito al quale parteciperanno Paolo Caroli,  Project manager Cesvi del programma “Limpopo” e Alfredo Guillet (DGCS). Interverranno anche Giangi Milesi, presidente di Cesvi e Cristiano Maggipinto, capo ufficio IX della DGCS e coordinatore delle attività Expo della Cooperazione italiana.

I giornalisti ed i cine-foto-operatori interessati a seguire l’evento sono pregati di accreditarsi inviando una mail all’indirizzo dgcs.eventi@esteri.it, previo accreditamento ad Expo 2015 al seguente link https://accreditation.expo2015.org/mediahome.aspx?lang=IT, con almeno 2/3 giorni lavorativi di anticipo rispetto all’arrivo.


20973
 Valuta questo sito