Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Intervento

Data:

04/07/2006


Intervento

Il Vice Ministro Franco Danieli ha esposto oggi alla Commissione Esteri del Senato le linee programmatiche entro le quali intende svolgere il mandato di Vice Ministro per gli Italiani nel Mondo.

Danieli si è soffermato soprattutto su alcune priorità rispetto alle quali ha sinteticamente indicato criticità e conseguenti interventi correttivi da parte del governo.

Anagrafe elettorale, informazione, revisione dell'attuale CGIE, legge sulla cittadinanza e passaporto elettronico, Fondo Sociale Europeo e revisione della L. 153, programmazione della lingua italiana all'estero, Istituti Italiani di Cultura, sono stati alcuni dei temi prioritari che il Vice Ministro ha illustrato.

"E' necessario rivedere le norme che regolano l'esercizio del diritto di voto all'estero e al tempo stesso creare un efficace e corretto sistema per la gestione dell'Anagrafe - ha affermato il Vice Ministro - così come una seria riflessione va aperta sul problema dell'informazione, e in questo senso particolarmente urgente appare la definizione di nuove strategie di collaborazione con la Rai e con Rai International."

Rispetto alla questione CGIE il Vice Ministro Danieli ha affermato che "… bisogna tener conto del mutato contesto politico determinato anche dalla presenza dei 18 parlamentari eletti nella Circoscrizione Estero ed elaborare una riforma del Consiglio stesso che ne ridefinisca ruoli e compiti. Ogni investimento sulla promozione della lingua della cultura italiana- ha aggiunto Danieli- ha un'immediata ricaduta positiva in termini di proiezione all'estero del "Sistema Italia", di promozione del made in Italy e di aumento dei flussi economici e commerciali."

"Per questo- ha affermato Danieli- dobbiamo puntare con determinazione ad aumentare e qualificare iniziative mirate a potenziare l'insegnamento dell'italiano all'estero, anche perché il trend positivo che vede la nostra al 4-5 posto nella classifica delle lingue più studiate può essere sempre suscettibile di flessioni per la concorrenza di lingue emergenti, e tra queste lo spagnolo e il cinese."

Per quanto riguarda il Fondo Sociale Europeo il Vice Ministro Danieli ha indicato come prioritario il coinvolgimento delle comunità italiane all'estero.

"E' di assoluta evidenza - ha sottolineato infine il Vice ministro Danieli - che lo svolgimento dei compiti che mi sono stati affidati ha bisogno di adeguate risorse e passa per una razionalizzazione della rete diplomatico-consolare all'estero che mi propongo di affrontare con la massima determinazione per far fronte alle crescenti richieste che la nostra collettività legittimamente avanza ai propri rappresentanti all'estero."


Luogo:

Roma

2887
 Valuta questo sito