Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Intervento

Data:

17/09/2007


Intervento
Il Sottosegretario agli Affari Esteri Vittorio Craxi è intervenuto oggi a Vienna alla 51^ Conferenza Generale dell’Agenzia per l’Energia Atomica (AIEA). In tale occasione ha sottolineato il ruolo centrale dell’Agenzia nel contrastare la proliferazione nucleare in particolare attraverso il rafforzamento del sistema delle salvaguardie, che prevede ispezioni nei siti nucleari dei Paesi che hanno accordi in  vigore con l’AIEA.
In tale contesto Craxi ha  ribadito la validità del Trattato di non proliferazione (TNP), che andrebbe rafforzato attraverso l’adozione da parte della Comunità internazionale di norme più stringenti, quali la messa al bando generalizzata degli esperimenti nucleari e l’avvio di negoziati per un trattato che limiti l’accumulo di materiale nucleare fissile a scopo di esplosioni nucleari (Fissile Material Cut Off Treaty), di cui proprio l’Italia si è fatta promotrice. 
Il Sottosegretario Craxi incontrerà domani il Direttore Generale dell’AIEA, El Baradei.

Luogo:

Roma

7341
 Valuta questo sito