Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio articolo

Data:

12/05/2009


Dettaglio articolo
Salvador de Bahia è la terza città del Brasile: tre milioni di abitanti, di cui quasi la metà vive nelle favelas. Nell’area di Novos Alagados, migliaia di persone abitano su palafitte, baracche circondate dal degrado.
Acqua verdastra e stagnante. Gli specchi d’acqua sono in gran parte rivestiti di spazzatura. Alcuni tentativi di recupero falliscono.
Poi parte il programma Ribeira Azul, sessanta milioni di dollari, di cui quasi sei stanziati dalla Cooperazione Italiana. Asili, luoghi di aggregazione per adolescenti, casa di accoglienza e di sostegno alle ragazze madri. In sei anni, sono rimosse 1.268 palafitte, costruite 373 nuove case; il collegamento alla rete idrica passa dal 36 per cento al 70 per cento, al sistema fognario dal 21 per cento al 84 per cento. La vita diventa più dignitosa.

9010
 Valuta questo sito