Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio articolo

Data:

17/05/2009


Dettaglio articolo
Una delle cose più frustranti per un medico è quella di trovarsi impotente di fronte a un bimbo che sta per morire e che potrebbe essere salvato con un semplice intervento chirurgico. Ma a volte mancano gli strumenti. Le cardiopatie congenite sono la prima causa di morte fra tutte le malformazioni: nel mondo oltre 4 milioni di bambini attendono un intervento chirurgico. In Africa, ogni anno ci sono 100.000 nuovi casi di bambini con un problema al cuore ed oltre 1 milione sono in attesa di un’operazione che non arriverà mai. Così nasce il «Il Progetto Cuore per l’Africa»  della Cooperazione italiana: realizzare  almeno un centro di cardiochirurgia  o cardiologia in 15 nazioni africane. In un continente che ha 900 milioni di abitanti, esistono solo 5 centri completi di cardiochirurgia dedicati ai bambini. In Europa (300 milioni) ce ne sono 80.

9047
 Valuta questo sito