Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio articolo

Data:

21/05/2009


Dettaglio articolo
Villaggi isolati nel sud del Libano. Spesso privi di corrente elettrica. Un caravan colorato d’azzurro parcheggia davanti alla municipalità, tra lo stupore dei passanti. E-caravan Phoenix, c’è scritto sulla fiancata. Il riferimento è alla Fenice mitologica che rinasce dalle proprie ceneri.
La stessa sorte è toccata all’E-Caravan, distrutto sotto le bombe nel villaggio di Ayta el Shaab durante il conflitto che ha insanguinato l’estate del 2006.
E-Caravan Phoenix è stato fornito dalla Cooperazione italiana, che lo ha equipaggiato di dieci postazioni computer, uno schermo gigante e tutto l’occorrente per renderlo operativo. Porta internet dove nessuno ha mai navigato nella rete.
Giovani, anziani, adulti e persino i referenti religiosi dei villaggi aprono le porte alle nuove tecnologie e si calano in un mondo virtuale con entusiasmo e tanta tanta curiosità.

9069
 Valuta questo sito