Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio testo

 

Dettaglio testo

Autore
De Benedictis Raffaele

Titolo
Il bando delle armi tossiche e batteriologiche

Data pubblicazione

Editore
AISPE

Scheda illustrativa
La Convenzione che proibisce lo sviluppo, la produzione e lo stoccaggio di armi tossiche e batteriologiche è uno dei grandi Trattati sul disarmo internazionale ed è complemento fondamentale al Protocollo di Ginevra del 1925, che vietava l’uso di tali armi. La Convenzione, aperta alla firma il 10 aprile 1972 ed entrata in vigore il 26 marzo 1975, è sottoposta a riesame ogni cinque anni. Il processo di riesame è un meccanismo importante, in quanto serve a verificare il raggiungimento degli obiettivi della Convenzione e l’aggiornamento degli strumenti per ottenere i risultati auspicati. La Sesta Conferenza di riesame, tenutasi a Ginevra dal 20 novembre all’8 dicembre 2006, è stato uno tra i più rilevanti recenti impegni internazionali nel campo del disarmo. Le armi biologiche sono quegli agenti biologici che possono diffondere malattie infettive. Lo sviluppo, sempre più rapido, delle biotecnologie e il loro possibile impiego come armi, anziché come strumenti per prevenire o curare le malattie, rendono la Convenzione particolarmente attuale nel contesto internazionale. La Conferenza di riesame del 2006 faceva seguito alla quinta, durante la quale si registrò la divisione tra gli Stati Uniti e la restante comunità internazionale circa la conclusione di un protocollo aggiuntivo per verificare il rispetto della Convenzione. La Conferenza si è svolta in un clima costruttivo. Tra le sue principali finalità vi era la verifica degli obiettivi della Convenzione ed il loro aggiornamento alla luce dei progressi scientifici; un riesame “articolo per articolo” dell’applicazione della Convenzione, delle misure per considerare gli effetti dello sviluppo delle nuove tecnologie e della minaccia del bio-terrorismo; il tema dell’universalizzazione; una valutazione del programma di lavoro del periodo intersessionale 2003-2005.

Testo in versione PDF


Autore:

De Benedictis Raffaele

2318
 Valuta questo sito