I requisiti e la domanda
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

I requisiti e la domanda

 

I requisiti e la domanda

Requisiti

I requisiti per poter essere ammessi a partecipare al concorso per la carriera diplomatica sono:

  • cittadinanza italiana; 
  • età non superiore ai  trentacinque anni compiuti. Il limite di età può essere innalzato per un massimo complessivo di tre anni in alcune ipotesi specificamente previste dal regolamento. 
  • uno dei titoli accademici disposti dal regolamento (lauree specialistiche/lauree magistrali o diplomi di laurea del previgente ordinamento universitario nei tre grandi filoni delle scienze politiche/relazioni internazionali, giurisprudenza, economia) e ogni altro equiparato a norma di legge, conseguito in Italia presso università o istituti di istruzione universitaria. I candidati in possesso di titolo accademico rilasciato da un Paese dell'Unione Europea sono ammessi alle prove concorsuali, purché sia stato equiparato ad uno di quelli indicati dal regolamento.
  • idoneità psico-fisica tale da permettere di svolgere l'attività diplomatica sia presso l'Amministrazione centrale che in sedi estere, ed in particolare in quelle con caratteristiche di disagio. 
  • godimento dei diritti politici.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione alle prove concorsuali.
Non sono ammessi alle prove concorsuali i candidati che, nei concorsi banditi dopo il 1° gennaio 2003, abbiano già portato a termine per tre volte, senza superarle, le prove scritte d'esame. Ad esempio, la partecipazione alla prova attitudinale e il suo mancato superamento non rappresentano un tentativo a questo fine; nemmeno rappresenta un tentativo il superamento delle prove scritte e l’insuccesso alla prova orale.


Come presentare domanda?

La domanda di partecipazione al concorso deve essere trasmessa al Ministero degli Affari Esteri – DGRI – Ufficio V – secondo le modalità indicate dal bando ed entro il termine di 45 giorni dalla data di pubblicazione del bando stesso sulla Gazzetta Ufficiale. Dal 2010 il candidato la domanda è inviata per via telematica, compilando il modulo on line all’indirizzo internet https://web.esteri.it/concorsionline.

La data di presentazione on line della domanda di partecipazione al concorso è certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la sua presentazione, non permette più l’accesso e l’invio del modulo elettronico.


1397
 Valuta questo sito