Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La crisi: come si affronta

 

La crisi: come si affronta





In caso di emergenza l’Unità di Crisi sottopone alla valutazione del Ministro degli Affari Esteri e del Segretario Generale gli interventi ritenuti necessari: fornisce una prima analisi e valutazione della crisi in corso - sulla base del risk assessment - , dei piani di emergenza, delle informazioni disponibili momento per momento. Cartine illustrative e mappe costantemente aggiornate ed elaborate dalla sala grafica completano in maniera costante l’informazione.

Quando è possibile, l’Unità di Crisi agisce direttamente con i mezzi a disposizione. Effettua diagnosi attraverso la telemedicina mobile, si occupa del rimpatrio di un malato in pericolo di vita, del coordinamento delle rappresentanze diplomatico-consolari nelle prime fasi dell’emergenza.

Alcune situazioni sono però particolarmente complesse: in questi casi l’Unità di Crisi si avvale dell’aiuto di altre amministrazioni dello Stato dotate di mezzi idonei e professionalità qualificate.

L’Unità di Crisi collabora ad esempio con le Forze Armate in caso di evacuazione, con la Protezione Civile in caso di catastrofe naturale, col Ministero della Salute e l’Aeronautica Militare per l’assistenza e il rimpatrio in Italia, in condizioni di sicurezza o isolamento, di persone in gravi condizioni sanitarie.


322
 Valuta questo sito