Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Monitoraggio: missioni e gruppi congiunti

 

Monitoraggio: missioni e gruppi congiunti




Le missioni per la verifica dei piani di emergenza sono di breve durata e, nei casi più complessi, invece costituiscono veri e propri gruppi congiunti di monitoraggio.
 
Nell’organizzazione delle missioni, l’Unità di Crisi si avvale della collaborazione di altre Amministrazioni dello Stato, prima fra tutte il Ministero della Difesa.

Compito di queste missioni è quello di reperire tutti i dati utili: materiale fotografico, filmati e mappe georeferenziate. Viene verificata la sicurezza delle sedi diplomatiche e dei centri di raccolta prescelti, dei centri di imbarco e la praticabilità della rete viaria per un’eventuale evacuazione.

Tutte le informazioni sono raccolte attraverso incontri e intese stabilite con i responsabili locali degli interventi di emergenza, con la comunità italiana residente, con le autorità locali che si occupano di sicurezza, con gli operatori turistici e con le strutture sanitarie private e pubbliche.

Gli elementi raccolti servono per aggiornare la banca dati dell’Unità di Crisi. Attraverso queste informazioni, elaborate ed analizzate, nascono quindi i Piani di emergenza.
Ogni Piano di emergenza è modulato a seconda del livello di rischio-Paese ed articolato tenendo conto delle potenziali minacce.


328
 Valuta questo sito