Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cairo: incontro con l’astronauta Paolo Nespoli

Data:

15/05/2019


Cairo: incontro con l’astronauta Paolo Nespoli

In occasione della giornata della Ricerca Italiana nel Mondo 2019 ed in accordo con il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella del 15 Aprile 2019 (https://www.quirinale.it/elementi/27430), l’Ambasciata d’Italia al Cairo ha promosso una serie di attività con focus sulle scienze dello spazio ed il telerilevamento satellitare in genere. Testimonial d’eccezione dei vari eventi che si sono succeduti in Egitto dall’8 all’11 Aprile, è stato l’astronauta Paolo Nespoli, che annovera tra i suoi principali risultati la partecipazione a tre missioni spaziali, la permanenza di 313 giorni nello spazio ed il conseguimento di ben 200 esperimenti scientifici durante la sua più recente missione.

Le iniziative avevano come finalità la promozione delle competenze italiane all’interno comunità scientifica e di settore egiziana, privilegiando soprattutto quelle eccellenze del segmento “spazio” che potevano a rafforzare i rapporti bilaterali in essere.

A sigillo di questa serie di iniziative il giorno 11 aprile, presso l’Hilton Heliopolis al Cairo, si è tenuta una lectio magistralis dell’astronauta Paolo Nespoli, a cui hanno partecipato oltre 250 persone. La conferenza è stata introdotta dall’Ambasciatore d’Italia S.E. Giampaolo Cantini, dal Prof. Mohamed Zahran, Presidente dell’Egyptian National Authority for Remote Sensing and Space Science (NARSS) e dal Dott. Fabrizio Zucchini, in rappresentanza dell’ASI. Si sono poi succeduti interventi di esperti di eGeos (Gruppo Leonardo), ThalesAleniaSpazio ed ASI che hanno illustrato le potenzialità del sistema Italia nell’ambito della “space economy”. Moderatore della giornata è stato il giornalista Ashraf Amin, direttore del dipartimento Scienza di Al-Ahram, il più importante quotidiano egiziano.

Al termine dell’incontro è stata quindi inaugurata la mostra “Eye on the Globe” che descrive le potenzialità e le numerose applicazioni dell’interferometria satellitare, attraverso la costellazione CosmoSkyMed, di cui l’Italia è leader mondiale. La mostra avrà carattere itinerante verrà ospitata da importanti università e centri di ricerca egiziani ed è corredata da un volume omonimo che ne costituisce il catalogo.

La serie di eventi è stata caratterizzata da un impatto mediatico fortemente positivo. Paolo Nespoli è stato intervistato da varie testate nonché nel più importante talk-show del Paese, condotto da Mona el-Shazly, la cui registrazione integrale è disponibile su youtube (https://www.youtube.com/watch?time_continue=271&v=N-m-8Yvemmg).


28291
 Valuta questo sito