Diplomazia Economica Italiana 20 maggio: ultime news dal mondo
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Diplomazia Economica Italiana 20 maggio: ultime news dal mondo

Data:

20/05/2019


Diplomazia Economica Italiana 20 maggio: ultime news dal mondo

Brasile: bandi di gara da 36 mld nel settore energia

Il Consiglio del programma di partenariato e investimenti della Presidenza della Repubblica brasiliana ha qualificato come prioritari otto progetti del comparto energia, i cui bandi di gara sono attesi entro la fine dell'anno. I bandi riguardano i settori oil & gas, energia nucleare, generazione di energia da fonti rinnovabili e linee di trasmissione elettrica, per un valore stimato di circa 146 miliardi di reais (circa 36 miliardi di euro).

Nel settore dell'Oil & Gas sono attese tre aste nell'ultimo trimestre dell'anno per un valore complessivo di circa 29 miliardi di euro. Per l'energia nucleare e' prevista la conclusione della costruzione della centrale nucleare Angra 3 nello Stato di Rio de Janeiro; l'entrata in funzione di Angra 3 è prevista per il 2026 con un investimento di 15 miliardi di reais (circa 4 miliardi di euro).

Per quanto concerne la generazione di energia elettrica, la prima gara per la produzione di energie pulite e rinnovabili è prevista per il 27 giugno (produzione di energia a partire da gennaio 2023), e una seconda gara a per settembre (produzione di energia a partire da gennaio 2025). Potranno essere offerte centrali idroelettriche di piccole, medie e grandi dimensioni, con contratti della durata di 30 anni, e centrali eoliche, solari, termoelettriche a biomassa con contratti di 20 anni. Per la seconda gara sono previsti anche contratti per centrali termoelettriche a carbone e gas, con contratti di 25 anni.

Passando alle linee di trasmissione, a dicembre è prevista una gara con l'obiettivo di aumentare la qualità dell'infrastruttura pubblica, assicurare l'offerta di energia al minor prezzo e a fornire una migliore connessione tra le diverse regioni e il sistema nazionale. Saranno offerte concessioni del servizio pubblico di costruzione, operazione e manutenzione delle installazioni di trasmissione per un totale di 2.447 chilometri di linee di distribuzione in 10 Stati (Goias, Sao Paulo, Minas Gerais, Rio de Janeiro, Acre, Parà, Bahia, Alagoas, Cearà e Rio Grande do Sul). Gli investimenti previsti sono di circa 3,42 miliardi di reais (850 milioni di euro). Una seconda gara prevede il collegamento tra Boa Vista in Roraima a Manaus nello Stato dell'Amazzonia.


28320
 Valuta questo sito