Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

“BooktoScreen”: dal libro al film (o alla serie tv)

Data:

19/08/2021


“BooktoScreen”: dal libro al film (o alla serie tv)

Il progetto “Book to Screen. Dal passato al futuro. Sei libri, sei schermi” nasce in occasione di Fare Cinema 2021 dalla collaborazione tra la Farnesina e il Salone Internazionale del Libro di Torino (SalTo) e in particolare dall’esperienza industry dell’International Book Forum (IBF), per incoraggiare e promuovere l’incontro, e la conoscenza reciproca tra l’industria editoriale italiana e l’industria globale della produzione audiovisiva. Prende nome dalla sezione dell’IBF dedicata alla vendita e alle acquisizioni dei diritti editoriali e mette in contatto il mondo cinematografico e televisivo (e non solo) con quello dell’editoria.

Nell’anno della pandemia, in cui il SalTo, come tante altre manifestazioni, ha dovuto declinare le proprie attività online, insieme al Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, BooktoScreen è diventato digitale, trasformandosi in una serie di tre brevi documentari, in italiano con sottotitoli in inglese, che racconta l’esperienza innovativa dell’adattamento di romanzi italiani di successo – la saga del Commissario Montalbano di Andrea Camilleri, Gomorra di Roberto Saviano e L’amica geniale di Elena Ferrante – in serie televisive di fama mondiale. Con la forma narrativa e il ritmo di un backstage, BooktoScreen racconta, attraverso interviste agli autori, editori, registi, attori, produttori, e al direttore del Salone del Libro, lo scrittore Premio Strega 2015 Nicola Lagioia, le caratteristiche necessarie per trasformare un libro in una serie o in un film e come si lavora insieme perché dalla pagina si passi, appunto, al grande o piccolo schermo.

Per “L’amica geniale“, sono il regista Saverio Costanzo e i produttori Lorenzo Mieli di Wildside e Domenico Procacci di Fandango ad accompagnarci nel percorso che porta dalla pagina allo schermo, insieme agli sceneggiatori Francesco Piccolo e Laura Paolucci, con i commenti del Vicedirettore del coordinamento editoriale di RAI Fiction Francesco Nardella, dell’editrice Sandra Ozzola della casa editrice E/O, a cui si deve il successo del romanzo di Elena Ferrante.

Per “Gomorra“, incontriamo Roberto Saviano, autore del bestseller mondiale, il produttore di Cattleya Riccardo Tozzi, la sceneggiatrice Maddalena Ravagli, l’editor di Mondadori Edoardo Brugnatelli, il direttore delle produzioni originali di Sky Nils Hartmann.

A raccontarci l’adattamento dei romanzi che Andrea Camilleri ha dedicato al Commissario Montalbano, sono il produttore Carlo degli Esposti di Palomar, lo sceneggiatore Francesco Bruni, l’attore Peppino Mazzotta, la direttrice di Rai Fiction Maria Pia Ammirati e l’editore Antonio Sellerio.

A ogni storia di successo del passato – e del presente – viene abbinata poi una storia del futuro, con brevi interviste ad autori e autrici di romanzi che diventeranno presto serie o film. Sono Viola Ardone con “Il treno dei bambini” (Einaudi), Flavia Piccini e Carmine Gazzanni con “Sarah. La ragazza di Avetrana” (Fandango), Luca Trapanese e Luca Mercadante con “Nata per te” (Einaudi).

Il progetto BooktoScreen è curato dal Salone del Libro di Torino per la Farnesina, con il coordinamento di Francesca Mancini, autorialità di Fosco d’Amelio e regia di Tommaso Caroni. Produzione ActingOut Creative Agency.

Per vedere i video del progetto “BooktoScreen” visita la pagina del sito italiana.esteri.it

 


42694
 Valuta questo sito