Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Parigi: il secondo episodio “La Science à la Carte”

Data:

12/04/2021


Parigi: il secondo episodio “La Science à la Carte”

L’Ambasciata d’Italia a Parigi presenta l’iniziativa “La Science à la Carte”, una serie di interviste realizzate in collaborazione con l’agenzia Naós Communication con lo scopo di promuovere le eccellenze italiane in Francia. In ogni episodio, un ricercatore italiano che ha fatto carriera in Francia viene intervistato in un ristorante italiano. 

I protagonisti del secondo episodio, online sul canale YouTube dell’Istituto Italiano di Cultura in Francia, sono la Prof.ssa Gloria Origgi e lo chef Flavio Prozzo del ristorante Naturale.

La Prof.ssa Origgi è nata a Milano. Si è innamorata della filosofia al liceo, ha proseguito gli studi e poi la carriera con la passione per una varietà di argomenti, spesso legati all'attualità. Il suo profilo pluridisciplinare e il suo interesse per la filosofia del presente l’hanno condotta a Parigi dove ha vinto il concorso del CNRS a 32 anni. Le sue tematiche di ricerca vanno dalla filosofia, alla psicologia e alle scienze sociali. Insegna anche a Sciences Po e all’EHESS. Tra le sue pubblicazioni: La Réputation, 2015; Passions Sociales, 2019; La Figlia della gallina nera, 2008.

 

 

L'intervista alla Prof.ssa Origgi è stata girata al ristorante Naturale, la focacceria dello chef Flavio Prozzo. Originario d’Ivrea, Flavio ama da sempre la cucina. Studente di grafica, inizialmente arriva a Parigi nel 2013 per uno stage. Dopo aver iniziato a lavorare in un ristorante italiano decide di non lasciare mai più la cucina. Si forma in panificazione artigianale e matura il suo progetto di aprire una focacceria nella capitale francese. Così nel 2020 con i soci Francesco Caldarelli e Elio Delfini apre il ristorante Naturale: una focacceria specializzata nella panificazione artigianale. Seguendo i principi del movimento Slow Food italiano, Prozzo utilizza prodotti da agricoltura responsabile e direttamente da produttori italiani.

 


41612
 Valuta questo sito