Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Malaga: al via il Festival del Cinema Italiano

Data:

20/09/2021


Malaga: al via il Festival del Cinema Italiano

Si è aperto in Spagna il Festival di Cinema Italiano (FCI) di Malaga che quest'anno ha come tema la famiglia, in onore di Ettore Scola, autore del film omonimo girato nel 1987 con tra gli interpreti Vittorio Gassman, Stefania Sandrelli e Fanny Ardant. 

''La Famiglia" sarà proiettato nel corso della rassegna, patrocinata dall'Ambasciata d'Italia e organizzata dal Consolato onorario di Malaga, l'Università di Malaga e la Società Dante Alighieri. L'edizione 2021 del Festival prevede oltre a proiezioni di diversi film e cortometraggi, attività parallele come un workshop di tre giorni su temi legati alla pratica cinematografica. In programma anche un incontro con la sceneggiatrice Marina Par,és, Premio Goya 2020. In un video messaggio, inviato per l'inaugurazione del Festival l'Ambasciatore d'Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, ha sottolineato:
 "La cultura, che non soffre il contagio dei virus, è bensì uno strumento che aiuta a superare periodi difficili, come quello della pandemia, e contribuisce, nel caso specifico, a sviluppare concretamente le relazioni italo-spagnole". Per conciliare cultura e sicurezza le proiezioni avverranno in presenza e in modalità virtuale.

 

malaga 1

Si è aperto in Spagna il Festival di Cinema Italiano (FCI) di Malaga che quest'anno ha come tema la famiglia, in onore di Ettore Scola, autore del film omonimo girato nel 1987 con tra gli interpreti Vittorio Gassman, Stefania Sandrelli e Fanny Ardant. 

''La Famiglia" sarà proiettato nel corso della rassegna, patrocinata dall'Ambasciata d'Italia e organizzata dal Consolato onorario di Malaga, l'Università di Malaga e la Società Dante Alighieri. L'edizione 2021 del Festival prevede oltre a proiezioni di diversi film e cortometraggi, attività parallele come un workshop di tre giorni su temi legati alla pratica cinematografica. In programma anche un incontro con la sceneggiatrice Marina Par,és, Premio Goya 2020. In un video messaggio, inviato per l'inaugurazione del Festival l'Ambasciatore d'Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, ha sottolineato:
 "La cultura, che non soffre il contagio dei virus, è bensì uno strumento che aiuta a superare periodi difficili, come quello della pandemia, e contribuisce, nel caso specifico, a sviluppare concretamente le relazioni italo-spagnole". Per conciliare cultura e sicurezza le proiezioni avverranno in presenza e in modalità virtuale.


42881
 Valuta questo sito